Comunicato Regione Toscana: Allattamento


Il documento presentato al convegno Unicef. Allattamento: tutte le Regioni si impegnano a promuoverlo

Rossi:'Necessarie leggi e politiche sociali che sostengano davvero le mamme' FIRENZE "L'allattamento al seno è un gesto che accomuna tutti i Paesi, tutte le razze.

E' l'unica prospettiva che abbiamo per guardare con fiducia il futuro". Si conclude così il saluto che l'assessore Enrico Rossi ha portato al convegno che si è aperto stamani al convitto della Calza per celebrare il 15° anniversario della 'Dichiarazione degli Innocenti sulla protezione, la promozione e il sostegno dell'allattamento materno', promosso da Unicef e Regione Toscana, in collaborazione con l'Oms, molte associazioni, e con il contributo dell'ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

Al convegno è stato presentato un documento, che verrà firmato dagli assessori alla salute di tutte le Regioni (finora l'hanno firmato in 12), in cui gli assessori si impegnano a sviluppare politiche regionali per un reale sostegno dell'allattamento materno, a promuovere l'iniziativa Oms/Unicef 'Ospedali amici dei bambini', e ad attuare il Codice internazionale Oms/Unicef sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno.

Dal 15 dicembre il Meyer si trasferisce nella nuova sede a Careggi "Mi impegno a portare il documento alla Conferenza degli assessori – ha detto Rossi – e a costituire il coordinamento delle Regioni per monitorare l'effettiva attuazione dei contenuti del documento stesso. Mi auguro, l'anno prossimo, di poter verificare che una serie di impegni sono già stati attuati".

Quanto al sostegno alla maternità, l'assessore Rossi ha criticato le iniziative del governo, come il bonus bebè: "Un regalìa di 1.000 euro non serve a niente. Serve piuttosto una migliore legislazione, uno stato sociale che sostenga davvero le mamme, magari prevedendo un sostegno economico fino ai 12 mesi del bambino anche per le madri che non lavorano".

La Toscana risulta essere la regione in cui si allatta di più al seno. Non è un caso che un anno fa, il 5 ottobre 2004, l'Unicef abbia firmato proprio con la nostra Regione un protocollo specifico per l'allattamento e per favorire la creazione di una rete toscana di 'Ospedali amici dei bambini. Immediatamente dopo, la Regione ha approvato una delibera per bandire da tutti i punti nascita i campioni di latte artificiale regalati dalle ditte.

E' stato costituito un Osservatorio Regionale per il coordinamento e la promozione dell'allattamento al seno in tutti i punti nascita e nel territorio della Toscana. Una parte del progetto 'Nascere in Toscana' del Piano Sanitario Regionale 2005-2007 riguarda proprio l'allattamento.

Proprio per premiare queste iniziative e ringraziare la Toscana per il suo impegno a favore della promozione dell'allattamento al seno, domattina intorno alle 11 il direttore dell'Unicef Alan Court consegnerà al presidente Claudio Martini una targa con la riproduzione dell'opera di Pablo Picasso simbolo della BFHI (Baby-Firendly Hospital Initiative), l'iniziativa mondiale degli ospedali amici dei bambini.

Subito dopo, alle 12.30, sempre al Convitto della Calza, è prevista una conferenza stampa, alla quale parteciperanno Salvador Herencia, dell'Innocenti Research Centre dell'Unicef, e l'assessore al diritto alla salute Enrico Rossi.

Alle ore 18, a conclusione del convegno, i rappresentanti dei 13 governi nazionali presenti, delle Ong e delle associazioni firmeranno in forma solenne una nuova versione della Dichiarazione degli Innocenti, in cui si sottolinea con maggior forza l'impegno per la promozione dell'allattamento al seno. (lz) Azienda Ospedaliero - Universitaria Meyer Ufficio Stampa

Pagina aggiornata il 9 maggio 2006

Pubblicità

Argomenti Correlati

Allattamento

Allattamento al seno e artificiale. Una guida utile per la mamma. Quando attaccarlo al seno, consigli per iniziare bene. Dal numero delle poppate, all'accrescimento del bambino, la dieta della mamma che allatta, i farmaci, i permessi per l'allattamento.

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Allattamento al seno

Sei hai problemi ti aiuta Gabriella Pacini Consulente internazionale per l'allattamento al seno (IBCLC) Tel. 3339856046 oppure scrivi gabriella.pacini@gmail.com