Handicap e lavoro. Metodo di richiesta di avviamento


Disabili e lavoro. La legge 68/99, gli obblighi per le aziende: Metodo di richiesta d'avviamento

METODO DI RICHIESTA D'AVVIAMENTO

Le aziende soggette all'obbligo sono tenute entro il 31 gennaio di ciascun anno a presentare i prospetti informativi (anche per via telematica) al servizio provinciale per l'impiego.

I datori di lavoro con unità produttive in più province della stessa regione o in regioni diverse debbono inviare il prospetto, separatamente, alle rispettive sedi territoriali di competenza, oppure complessivamente al servizio per l'impiego in cui ha sede legale l'azienda(1).

Nel prospetto sono da indicarsi:

  • il numero complessivo dei lavoratori e il numero dei dipendenti su cui calcolare la quota d'obbligo;
  • il numero dei lavoratori computabili in detta quota con l'indicazione dei dati anagrafici, la qualifica ricoperta e la data di assunzione;
  • il numero dei lavoratori computabili e occupati con contratti particolari (formazione lavoro, a termine, apprendistato, a domicilio o telelavoro);
  • il numero delle vedove e orfani: di guerra, per servizio, per lavoro, occupati;
  • i posti disponibili e le qualifiche disponibili per i lavoratori disabili;
  • i datori di lavoro privati, inoltre, dovranno indicare se esistono convenzioni in corso stipulate al fine dell'inserimento lavorativo dei disabili(2), anche se non finalizzate all'assunzione definitiva del disabile o con finalità formative;
  • le autorizzazioni o le richieste di esonero parziale o di compensazione territoriale.

Ricordiamo che:

I datori di lavoro, entro 60 giorni dalla data in cui devono ottemperare alla legge, devono presentare richiesta di assunzione, tenendo conto che la presentazione del prospetto informativo di fatto equivale a una richiesta di avviamento (naturalmente nel caso in cui l'azienda non abbia ottemperato all'obbligo o non abbia ancora completato la copertura prevista);

In caso d'impossibilità, da parte dei servizi per l'impiego, di avviare un lavoratore con la qualifica richiesta, verrà avviato il disabile con qualifica affine, secondo l'ordine di graduatoria, anche previo tirocinio formativo;

I disabili psichici vengono avviati solo su richiesta nominativa e, se assunti attraverso la convenzione prevista dall'art. 11, il datore di lavoro può fruire del massimo delle agevolazioni previste dall'art. 13;

Nel caso in cui il datore di lavoro rifiuti l'assunzione incorre nelle penalità previste(3), attraverso la prassi definita dal d.p.r. 333/2000(4).

Presso i servizi provinciali, sono a disposizione i prospetti informativi ai sensi della legge 241/90.

Infine, gli stessi uffici possono codificare procedure e graduatorie ristrette per quei lavoratori disposti ad aderire a lavori occasionali.

(1) Art. 1 d.m. del 22/11/99.

(2) Articoli 11 e 12, legge 68/99.

(3) Art. 15, legge 68/99.

(4) Art. 8.

Pubblicità

Argomenti Correlati

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti