L'Omega 3 in gravidanza favorisce lo sviluppo cerebrale dei bambini?


Una recensione critica delle evidenze fino ad oggi esistenti ha trovato non esserci alcuna prova decisiva che dica se l'assunzione dell'acido grasso Omega 3 da parte di madri incinte favorisca lo sviluppo cerebrale dei bambini.

Omega 3 in gravidanza

"Ci sono molti test clinici fatti con donne hanno assunto omega 3 e vi sono stati risultati molto differenti",  ha detto la coordinatrice dello studio Jacqueline Gould, del Women's and Children Health Research Institute di Adelaide,  Australia, "abbiamo riscontrato che non c'è stato alcun effetto positivo o negativo sullo sviluppo della vista o del sistema neurologico del bambino."

Il team australiano, che ha pubblicato i suoi risultati il 30 gennaio sull'American Journal of Clinical Nutrition, ha analizzato i dati provenienti da 11 studi clinici nei quali 5.272 persone hanno ricevuto, in forma casuale (random) l'Omega 3 oppure hanno avuto un placebo durante la seconda metà della loro gravidanza.


Nei vari studi esaminati il dosaggio di Omega 3 assunto dalle madri è variato da 240 a 3.330 mg al giorno e l'età in cui è stato controllato lo sviluppo cerebrale e lo sviluppo della vista nei bambini è stata compresa fra quella neonatale fino a sette anni di età.

Gli autori dicono che da un lato molti degli studi includevano pochi partecipanti per poter distinguere le sottili differenze che ci si aspetta da studi nutrizionali, e dall'altro escludevano le gravidanze a rischio (nelle quali forse si sarebbero potute vedere grandi differenze) e che non hanno seguito i bambini per un tempo sufficiente durante il loro sviluppo.

"La nostra analisi evidenzia che sono necessarie ulteriori ricerche", ha spiegato la Gould a Reuters Healt

L'Omega 3 è fondamentale per un sano sviluppo del cervello del feto e si trova comunemente nei pesci grassi come il tonno, lo sgombro e le sardine.

Il cervello umano e gli occhi contengono grandi quantità di acido docosaesaenoico (DHA) e acido eicosapentaenoico (EPA), entrambe forme di Omega-3.

I feti nell'utero materno possono ottenere DHA dalle riserve di grasso delle loro madri, e da alimenti e integratori consumati durante la gravidanza.

La speranza che gli omega-3 e gli integratori possano migliorare lo sviluppo del cervello deriva da un ampio studio, svolto in Danimarca, in cui molte madri hanno riferito di mangiare più pesce ed aver avuto perciò figli con maggiore sviluppo neurologico e motorio nei primi mesi.

L'autore dello studio, il dottor Sjurdur Olsen, responsabile del Centro per la Programmazione Fetale a Copenaghen, avverte, tuttavia, che in Danimarca, le madri che mangiano più pesce tendono ad essere più istruite e benestanti, entrambi  fattori  che potrebbe essere importanti nello sviluppo di un bambino.

Altri studi hanno trovato che in una donna incinta l'assunzione di olio di pesce non aumenta il QI del figlio o migliora lo sviluppo visivo del suo bambino. (fonte: Salute storia Reuters del 29 settembre 2011.)

Tuttavia, le organizzazioni internazionali, tra cui l'Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare e l'Organizzazione Mondiale della Sanità, approvano e promuovono l'uso dell'Omega-3 per le mamme in attesa, ha osservato Harry Rice, vice presidente degli affari regolatori e scientifici presso l'Organizzazione mondiale per EPA e DHA Omega-3 (un'organizzazione commerciale ndr).

"E' a causa della scienza che molte organizzazioni e agenzie governative di tutto il mondo raccomandano DHA per le donne incinte e in allattamento", Rice ha spiegato a Reuters Salute in una e-mail.

Potrebbe essere troppo presto per giungere a una conclusione definitiva su questo argomento, ha spiegato Elvira Larqu dell'Università di Murcia in Spagna, che ha fatto una revisione indipendente degli studi clinici sul DHA in uno studio 2012.

Elvira Larqu ha convenuto che sono necessari più studi. In quelli analizzati nel nuovo rapporto ci sono varie debolezze, compreso il fatto che non tutte le fonti di DHA sono stati contabilizzati nelle diete delle madri, e che i test per misurare l'intelligenza si basano su test soggettivi, come ad esempio l'osservazione di un bambino che gioca con un giocattolo.

Olsen ha detto che la discrepanza tra l'incoraggiamento ufficiale per le mamme affinché assumano DHA nel periodo prenatale, e la prova reale dei loro effetti positivi, deriva, probabilmente, da un pio desiderio.

"La gente vuole avere qualche buona notizia", ha detto. "C'è un forte desiderio di disporre di mezzi semplici per ottenere effetti forti."

IN ARGOMENTO:

Salmone in gravidanza, mangiarne molto aumenta gli omega 3 nel latte materno

Cibi vietati e alimenti da evitare in gravidanza

Multivitaminici in gravidanza: è spesso una spesa inutile

PER APPROFONDIRE:

Gravidanza, la guida di Vita di Donna

La salute in gravidanza

Alimentazione in gravidanza

Malattie in gravidanza

Esami in gravidanza

Il parto

Agenda di gravidanza online

Marzo 2013

Pubblicità

Argomenti Correlati

Gravidanza

Sei incinta? Ecco cosa fare. Quali esami in gravidanza e quando, la diagnosi prenatale, le malattie in gravidanza, il parto naturale, l'epidurale e il cesareo. La guida di Vita di Donna, dagli stili di vita all'alimentazione in gravidanza.

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Allattamento al seno

Sei hai problemi ti aiuta Gabriella Pacini Consulente internazionale per l'allattamento al seno (IBCLC) Tel. 3339856046 oppure scrivi gabriella.pacini@gmail.com