Blocco TIR pregiudica distribuzione medicinali


Blocco TIR pregiudica distribuzione medicinali Il blocco dei Tir che in questi giorni paralizza le strade italiane mette a rischio la distribuzione dei medicinali alle farmacie e alle strutture ospedaliere.

Tra le tante preoccupazioni legate alla protesta degli autotrasportatori, decisi a incrociare le braccia e a creare disagi nonostante la precettazione decisa ieri dal ministro dei Trasporti, c'è anche quella relativa ai medicinali, che potrebbero a breve incontrare difficoltà  sulla strada che li porta dalle industrie farmaceutiche al cittadino.
La prima a lanciare l'allarme, nella tarda serata dell'altro ieri, Farmindustria. "E' un rischio - scriveva infatti l'Associazione delle imprese del farmaco in una nota - che potrebbe a breve divenire emergenza vera e propria per i cittadini, i quali, in assenza di uno 'sblocco' della situazione, in molti casi sarebbero nell'impossibilità  di iniziare o continuare terapie con farmaci anche salvavita.

Le imprese farmaceutiche segnalano la propria preoccupazione per il perdurare di una protesta che può comportare l'esaurimento delle 'scorte' e quindi conseguenze serie per la salute di un numero rilevante di pazienti". Anche Federfarma, dal canto suo, appare preoccupata ma tenta in parte di rassicurare.

"Per il momento - scrive la Federazione dei titolari di farmacie - lo sciopero indetto dagli autotrasportatori non ha conseguenze sulla disponibilità  dei medicinali in farmacia e i cittadini trovano ancora i farmaci loro occorrenti sia perché le farmacie hanno sempre proprie scorte sia perché le hanno i distributori intermedi".

"Se però l'agitazione degli autotrasportatori proseguisse - avverte Giorgio Siri, presidente Federfarma - potrebbero presto verificarsi problemi nei rifornimenti di farmaci alle farmacie, perché i distributori intermedi non possono ricevere i medicinali dai produttori e, in alcuni casi, cominciano a lamentare carenza di carburante per la consegna".

Pagina pubblicata il 13 dicembre 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582