Quattordici esperti per il Testamento


Saranno quattordici gli esperti che, nelle prossime settimane, saranno ascoltati dai membri della Commissione Sanità del Senato nell'ambito dei lavori sulla legge sul testamento biologico.

Ad una lista iniziale molto breve, di soli sette nomi, il Partito Democratico è riuscito a fare aggiungere altre sette audizioni inserendo i rappresentanti delle società scientifiche che dovranno illustrare alcuni aspetti tecnici relativi ai punti più controversi del dibattito in corso, in particolare sulla nutrizione e sull'idratazione artificiale.

Nelle prossime settimane saranno convocati i costituzionalisti Antonio Baldassarre, Piero Alberto Capotosti e Gustavo Zagrebelsky, il Presidente del Comitato nazionale di bioetica Casavola, Teresa Petrangolini del Tribunale per i diritti del malato, Vasco Errani per la Conferenza stato-regioni, Franco Cuccurullo presidente del Consiglio superiore di sanità, Amedeo Bianco dell'Ordine dei Medici (FNOMCEO). Saranno inoltre convocati i rappresentanti delle società scientifiche dei chirurghi, dei medici legali, degli anestesisti e rianimatori, dei neurologi e infine gli esperti di nutrizione e idratazione artificiale.

"E' fondamentale - afferma Ignazio Marino, capogruppo PD in Commissione sanità - che nel momento in cui affrontiamo la discussione su una legge strettamente connessa con la medicina e con la scienza, la questione non venga trattata solo dal punto di vista del diritto. Per questo ho insistito, durante la riunione dell'ufficio di presidenza, affinché venissero inseriti tra gli esperti che ascolteremo anche i rappresentanti delle varie discipline mediche interessate alla materia.

Alcuni senatori hanno espresso delle perplessità nel procedere in questa direzione ma alla fine la ragionevolezza ha prevalso e sarà proprio grazie alle audizioni che potremo avere delle informazioni scientifiche, e quindi difficilmente contestabili, sulle questioni mediche più controverse. Il rischio di fare una legge senza conoscere i dettagli tecnici della medicina è quello di ritrovarsi con una norma antiscientifica e alla fine non applicabile.

D'altra parte, la legge condizionerà le decisioni che i medici potranno prendere al letto del malato e di conseguenza riterrei inaccettabile non consultarli nel momento in cui ci si prepara a definire il testo della legge"

Pagina pubblicata il 23 ottobre 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti