Un boomerang l'emendamento leghista


Uno dei principi fondamentali che riguardano la salute come bene collettivo è fondato sul libero accesso alle cure e quindi ogni misura o provvedimento che possa limitare tale libertà rischia di tradursi in un boomerang per la tutela della salute collettiva

Così il presidente della Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri (Fnomceo), Amedeo Bianco, in una lettera inviata alle associazioni capitanate da Medici Senza Frontiere e riunite ieri a Roma per lanciare una campagna contro l'emendamento della Lega nord che mira a eliminare il principio di non segnalazione alle autorità per gli immigrati irregolari che si rivolgono al Ssn.

Nell'esprimere "totale dissenso" alla misura del Carroccio che martedì prossimo arriverà al voto dell'Aula del Senato, Bianco scrive che "come medici siamo convinti di avere gli stessi diritti e gli stessi doveri di tutti i cittadini, sebbene i nostri doveri si sostanzino nel garantire diritti universali della persona prima ancora che dei cittadini, e cioè quelli che concernono la tutela della salute nel rispetto della dignità di ogni individuo.

Come in guerra, anche in quella più sanguinosa - incalza il numero uno della Fnomceo - un briciolo di ragione si traduce in 'corridoi umanitari' per consentire l'elementare esercizio della solidarietà e della vicinanza ai più fragili, allo stesso modo riteniamo che in una comunità moderna e civile (e in pace) l'accesso alle cure debba costituire ovunque e sempre una 'area protetta' di solidarietà e umanità.

Queste considerazioni - conclude - non fanno gli uni diversi dagli altri, ma abbracciano tutti in modo indistinto e intercettano profondamente i profili e l'esercizio della nostra libertà di scienza e coscienza, che siamo pronti a rivendicare in ogni circostanza".

Pagina pubblicata il 28 gennaio 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582