Testamento, poco ottimismo sul dibattito


La sensazione è stata espressa ieri a Milano da Umberto Veronesi che si è detto molto poco ottimista sullo sviluppo della discussione parlamentare in merito al Testamento Biologico

"Non sono ottimista" sul dibattito in materia di testamento biologico in corso a Palazzo Madama. Lo afferma l'oncologo Umberto Veronesi, senatore tra le fila del Pd, parlando ai giornalisti ieri a Milano a margine del lancio di 'Science for Peace': un movimento mondiale promosso dalla Fondazione Umberto Veronesi e sostenuto attivamente da numerose personalità internazionali, di cui oltre 20 premi Nobel.

Veronesi torna a definire il Ddl Calabrò, adottato quale testo base dalla Commissione Sanità del Senato, come "orribile, un errore scientifico". Quanto alla cosiddetta 'terza via' sul nodo alimentazione e idratazione, proposta ieri in un emendamento da Francesco Rutelli, "non l'ho ancora esaminata a fondo", confessa l'ex ministro della Sanità.

Ma in merito al riferimento alle "fasi terminali della vita", contenuto nell'emendamento - secondo il quale in questi casi l'eventuale sospensione di alimentazione e idratazione deve essere "il frutto di una comune valutazione tra il medico curante, cui spetta la decisione finale, l'eventuale fiduciario e i familiari del paziente - Veronesi precisa come al centro del dibattito ci siano "non i malati terminali, bensì persone in coma che in quanto tali non possono esprimersi".

Per questi pazienti, ribadisce il direttore scientifico dell'Istituto europeo di oncologia (Ieo) di Milano, "è necessario che il medico tenga conto della volontà espressa dal malato in precedenza". E ognuno, secondo Veronesi, ha il diritto di esprimersi anticipatamente anche su alimentazione e idratazione. Perché "se nella mia vita io non voglio mangiare, nessuno mi può mettere a tradimento un sondino in gola", conclude il senatore.

Pagina pubblicata il 24 febbraio 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582