Cerca nel sito

La legge 40 va modificata

Servono modifiche alla legge 40 e alle sue linee guida. Ad affermarlo è il presidente della Commissione Affari sociali della Camera dei deputati, Giuseppe Palumbo (Pdl), che sul 'Libertiamo.it' - il magazine online dell'associazione presieduta da Benedetto Della Vedova (Pdl) - spiega "come e perché occorre cambiare la legge sulla fecondazione assistita".

L'opportunità di intervenire sulla normativa torna di attualità dopo che nei giorni scorsi il tribunale di Milano ha sollevato una nuova eccezione di costituzionalità, come già era avvenuto in passato con sentenze del Tar del Lazio e del tribunale di Firenze.

"I limiti della legge - scrive Palumbo, docente di ginecologia e ostetricia - sono stati sottolineati a più riprese dalla comunità scientifica". Tre sono le modifiche proposte.

In primo luogo, superando il divieto di produrre più di tre embrioni, Palumbo propone di "rimettere al medico la possibilità di definire il numero di ovociti da inseminare, tenendo conto delle esigenze cliniche, dell'età e delle condizioni di salute della donna, e limitando comunque il numero di ovociti utilizzati a quello strettamente necessario".

In secondo luogo, il presidente della Commissione Affari sociali avanza una proposta di modifica all'articolo 4, ammettendo al trattamento sia le coppie con problemi riproduttivi che quelle portatrici di malattie genetiche o cromosomiche o infettive trasmissibili.

"Tale ampliamento - continua Palumbo - si ritiene necessario in quanto precludere la possibilità di avvalersi delle opportunità offerte dalla scienza alle coppie portatrici di gravi patologie ereditarie appare difficilmente accettabile e viene avvertito da gran parte dell'opinione pubblica come una discriminazione irrispettosa dei travagli umani dei soggetti coinvolti".

In terzo luogo, conclude, "si dovrebbe intervenire anche con una modifica dell'articolo 13, prevedendo la possibilità di effettuare la diagnosi pre-impianto sugli embrioni prodotti, esclusivamente allo scopo di individuare le patologie genetiche e/o cromosomiche ereditarie, quindi trasmissibili al nascituro".

Da correggere linee guida legge 40

Sterilità, cause e cure

Pagina pubblicata il 23 marzo 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Mappa dei consultori

Orari e servizi offerti

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna Resp. Gabriella Pacini

Dove trovare la ricetta

Iscriviti alla Newsletter

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

comunicazione e sito web a cura di Alessio Pierobon con la collaborazione di Francesco Scarfato - Hosting Dedicato InfinyTech.net