Norma su clandestini inutile e pericolosa


Un 'no' netto al provvedimento in discussione al Parlamento che, se approvato, darà la possibilità a medici e infermieri di segnalare gli immigrati irregolari che richiedono e ricevono cure sanitarie.

L'opposizione arriva da molte associazioni di medici, tra cui Medici senza frontiere (Msf), Società italiana di medicina delle migrazioni (Simm), Associazioni studi giuridici sull'immigrazione (Asgi) e Osservatorio italiano sulla salute globale (Oisg), che ieri all'ospedale San Camillo di Roma, in occasione del 'Noi non segnaliamo day', hanno elencato in una conferenza i motivi della loro protesta.

Anche la Regione Lazio ha appoggiato l'iniziativa. Numerose altre manifestazioni dei camici bianchi si sono svolte in altre città d'Italia. "Il provvedimento non deve passare - spiega Salvatore Geraci, presidente della Simm - perché si tratta di una proposta inutile, dannosa e pericolosa. E' inutile perché non farebbe diminuire l'immigrazione clandestina, ma la renderebbe ancora più nascosta e sommersa.

Sarebbe dannosa perché metterebbe a rischio la salute di tante persone, italiane e straniere. E pericolosa perché trasferisce il problema della clandestinità dalla politica agli ospedali, luoghi invece nati per la cura indiscriminata delle persone".

Della stessa opinione Aldo Morrone, il direttore dell'Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e per il contrasto delle malattie della povertà. "Tanti immigrati irregolari - sottolinea - con questo provvedimento preferiranno affidarsi alla medicina clandestina.

Questa legge rischierebbe solamente di foraggiare la criminalità organizzata, che non aspetta altro per poter invadere un altro spazio pubblico della nostra società"

Pagina pubblicata il 17 marzo 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582