Conservazione staminali del cordone ombelicale, il Comitato di Bioetica deciderà a settembre


(Roma) Da oggi, venerdì 13 luglio e fino al 28 settembre, il Comitato Nazionale di Bioetica dovrà  prendere una decisione sulle cellule staminali del cordone ombelicale e la loro conservazione.

Donatella Poretti parlamentare radicale della Rosa nel Pugno e segretaria della Commissione Affari Sociali della Camera ha inviato ieri un contributo al comitato con cui sottolinea alcune tesi."La necessità  - scrive Poretti nella nota ' nasce dal fatto che sono la prima firmataria di una proposta di legge depositata alla Camera dei Deputati che chiede di intervenire sulla regolamentazione della conservazione autologa.



Inoltre, essendo segretaria della Commissione Affari Sociali, seguo con interesse la vicenda e tutte le implicazioni di legge, dall'ordinanza da poco rinnovata all'applicazione della legge sul sangue, dalla legge sul parto appena votata dalla Commissione fino al recepimento della direttiva europea". "

Sono molti i fattori in gioco - continua l'esponente della Rosa nel Pugno - che dovrebbero essere soddisfatti senza creare conflitti: la salute pubblica e la necessità  di promuovere la cultura della donazione e al tempo stesso di renderla praticabile, la libertà  di decidere del proprio corpo e per il bene del proprio figlio, la libera circolazione delle merci e delle persone all'interno dell'Unione Europea, il favorire l'iniziativa del privato anche a supporto del pubblico, l'applicazione di leggi che rispondano alle esigenze dei cittadini fornendo loro quella corretta informazione utile ad una libera e consapevole scelta".

"Da qualunque punto si affronti la tematica - sottolinea Poretti - credo che potremmo tutti concordare sull'importanza delle cellule staminali derivate dal cordone ombelicale e sull'importanza del loro prelievo e successiva conservazione come alternativa alla loro distruzione.

Ogni cordone conservato è un potenziale aiuto per un malato, nonché un prezioso materiale per la ricerca scientifica! Lascio aperta la questione bioetica di stabilire la titolarità  del cordone ma oggi di fatto è la mamma che decide se donarlo o buttarlo. Un domani auspico che la mamma possa decidere se donarlo, conservarlo per il figlio o buttarlo. Ciò che non vorrei ' conclude - è che fosse lo Stato a decidere per entrambi".

(Delt@ Anno V°, N. 162 ' 163 del 13 ' 14 luglio 2007)

Pagina pubblicata il 13 luglio 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582