A Rubiera una 41enne soffocata dal compagno che poi ne brucia il corpo


SEMBRA UN INCENDIO MA E' UN FEMICIDIO: TIZIANA E' LA NONA DONNA VITTIMA IN EMILIA ROMAGNA NEL 2012

Dapprima era sembrato un incendio fortuito, di cui era rimasta vittima una donna 41enne di Rubiera, nel reggiano, ma ben presto le indagini hanno portato a scoprire che si è trattato dell'ennesimo caso di femicidio in regione.

A perdere la vita per violenza di genere è stata ancora una volta una donna, Tiziana, soffocata dal compagno che ha poi simulato un incidente domestico dando fuoco alla loro abitazione. Con lui, in fuga dall'appartamento, anche il figlio della coppia, di neanche un anno di età.

Alla base dell'evento, secondo le dichiarazioni del compagno reo confesso, un litigio per motivi futili, una divergenza di vedute che l'uomo non ha saputo elaborare e rispettare.

In moltI hanno subito parlato di «raptus», di «improvvisa violenza cieca», ma il copione che si ripete costantemente in questi episodi di violenza di genere ben poco a che vedere con la «pazzia»: di base c'è sempre l'incapacità di alcuni uomini di relazionarsi alla pari con le loro compagne, di rispettarne le scelte e l'autonomia.

Il Coordinamento dei centri antiviolenza dell'Emilia Romagna vuole chiamare questi drammatici eventi con il nome giusto: non sono raptus, non sono «drammi del troppo amore», ma femicidi di donne per mano di uomini che non le sanno rispettare.

In regione questi intollerabili delitti non fanno che aumentare, in un 2012 davvero tragico che ha già visto nove donne uccise in quattro mesi: impossibile prevenirli finché non si lavora più efficacemente sul dialogo ed il rispetto tra i generi.

Il Coordinamento dei centri antiviolenza dell'Emilia-Romagna

24 aprile 2012

Informati:

Centri antiviolenza

Cresce la violenza in famiglia verso le donne

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo