Poco latte al seno: cause e rimedi naturali

Un segnale tipico della gravidanza è l'aumento delle dimensioni dei seni, causato dalla formazione del latte con il quale la mamma provvederà a nutrire il nascituro.

Questo cambiamento mette in risalto in che modo l'organismo materno si prepari ad accogliere la futura nascita e come intenda fornire il corretto nutrimento al neonato. Talvolta, però, può capitare che la quantità di latte nei seni non sia sufficiente a nutrire correttamente il piccolo.

Le cause legate ad una scarsa produzione di latte

Sono molti i fattori che possono incidere sulla produzione del latte e fra questi figurano: lo stress dovuto alla gravidanza; alcune cause ormonali legate al cattivo funzionamento della tiroide, spesso acuite dal parto; la scarsa idratazione, che dovrà essere combattuta mediante un maggior consumo di liquidi; un apporto calorico insufficiente (la mamma deve assumere almeno 300/700 calorie in più rispetto ai periodi normali per soddisfare il fabbisogno energetico aumentato dalla produzione del latte); la mancanza delle giuste ore di sonno (ogni neo-mamma deve riposarsi adeguatamente e dormire almeno otto ore al giorno).

I rimedi naturali più efficaci

Oltre ad evitare i problemi appena esposti, la neo-mamma può aumentare il consumo di alcuni cibi che hanno potere galattagogo, ovvero tendono ad aumentare naturalmente la produzione di latte.

Un altro elemento molto importante è rappresentato dalla suzione del neonato, che costituisce uno stimolo fondamentale per la produzione del latte materno. Pertanto, può incidere in maniera negativa in questo senso, la somministrazione di altri alimenti che vadano ad alternarsi con le poppate: un numero insufficiente di poppate, infatti, non farà altro che causare l'ulteriore calo della produzione di latte.

Sarà necessario evitare, quindi, poppate insufficienti, eccessiva frettolosità nel nutrire il nascituro al seno e sostare in un ambiente poco confortevole durante la poppata.

I cibi consigliati

Alcuni cibi ed erbe officinali sembrano svolgere un ruolo fondamentale nell'incremento della produzione di latte materno. Questi sono: albicocche, asparagi, borragine, prezzemolo, farina d'avena, finocchio, carote, luppolo, piselli, patate dolci, barbabietola e dente di leone.

Al contrario, andrà limitato il consumo di caffè e di tutte le bevande ricche di caffeina. Per ovviare al problema, è possibile anche ricorrere ad alcuni integratori reperibili in commercio e di origine completamente naturale, come More Milk Plus, della linea Motherlove. More Milk Plus in capsule è un prodotto completamente naturale e perfettamente sicuro, che aiuta ad aumentare la produzione di latte entro 24/48 ore dalla prima assunzione.

IN ARGOMENTO:

L'allattamento al seno

24 febbrao 2017

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo