La Margherita lancia la rivista 'Progetto Donna?


(Torino) Si intitola 'Progetto Donna' la rivista trimestrale promossa dal Dipartimento Nazionale Pari Opportunità  DL- La Margherita, cui va il nostro augurio e in bocca al lupo. Il numero 0 sarà  distribuito in abbinamento al quotidiano 'Europa' in occasione del Congresso Nazionale DL-La Margherita di Roma (20-21-22 aprile 2007) e sarà  disponibile nelle prossime settimane in tutte le sedi regionali e provinciali de La Margherita.
'Le politiche di genere hanno bisogno di comunicare, e 'Progetto Donna' - dichiara Angela Motta, responsabile nazionale del Dipartimento Pari Opportunità  e Direttora Editoriale della nuova rivista - vuole essere un luogo di confronto di idee, di informazione, di servizio, di promozione, per accrescere il protagonismo e la soggettività  femminile in ogni ambito sociale. Uno strumento volto a favorire lo sviluppo delle pari opportunità  , per diffondere e consolidare la cultura della 'differenza'

Solo così riusciremo ad arrivare a realizzare il passaggio non più eludibile tra parità  formale e uguaglianza sostanziale. Uno spazio per far dialogare le donne tra loro, e non solo'. Questo primo numero propone, tra gli altri, articoli di Francesco Rutelli, Rosy Bindi, Linda Lanzillotta, Cristina De Luca, Marina Magistrelli

In 'Lettera alla donne' Rutelli sottolinea come 'Costruire una società  nella quale le donne abbiano lo spazio che non solo è loro dovuto, ma che è saggio, utile per l'intera comunità  per poter mettere a frutto potenzialità  ed intelligenze, arricchendo della loro specificità  le capacità nazionali'. 'E' necessario ' continua il leader della Margherita - incoraggiare maggiormente la cittadinanza attiva e la partecipazione delle donne alla vita politica e all'alta dirigenza dell'amministrazione pubblica a tutti i livelli.

Una società  non discriminante può fondarsi solamente su responsabilità  , opportunità  e risorse condivise fra entrambi i generi'. 'Non una politica'per le donne' ma una politica che partendo da competenze ed esperienze femminili allarghi a tutti la flessibilità  scelta e la qualità  di un nuovo stato del benessere, non riservato a cittadini maschi, adulti e garantiti' scrive invece nel suo editoriale - 'Un'alleanza per la famiglia per far crescere l'Italia' ' la ministra per la Famiglia, Rosy Bindi, mentre Linda Lanzillotta ('Non solo cose di donne.

Cambiare la società  chiusa e riformare il welfare') parla della necessità  di candidature femminili, 'necessarie per un modello di società  più equa e solidale, per una politica di qualità  , sfruttando la capacità  tutta femminile di gestire con semplicità  situazioni complesse ed articolate. 'Per la donna è più difficile arrivare a farsi sentire.

Perché' si chiede Cristina De Luca ('Al di là  dell'apparenza. La spinta riformista delle donne') individuando tra le cause del problema 'l'impossibilità  per una donna, se non a costo di sacrifici e di importanti rinunce, di frequentare i tavoli dove ci si consulta, dove si decide, dove si legifera. Bisogna rifondare la politica.

Certo, troppi segnali sono allarmanti, e non solo nel distacco dell'elettorato dai partiti. Ma invertire questa tendenza, significa anche cambiare i ritmi e i modi, cambiare abito alla politica, accogliere condividendoli i tempi e i metodi di lavoro delle donne'. In 'La pazienza dell'ascolto.

Per cambiare d'abito alla politica', Marina Magistrelli indica: 'Se il PD vorrà  essere un partito realmente nuovo e giungere a una convivialità  delle differenze politiche e culturali, potrà  non rendere protagonista la differenza per definizione che è quella femminile'

Info Redazione 'Progetto Donna', Via Arsenale, 14 - 10121 Torino - Tel. 011 5757 461 - Fax 011 5618167 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
(Delt@ Anno V°, N. 90 del 18 Aprile 2007)


Pagina pubblicata il 18 aprile 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo