Vaccinare il 75% degli anziani deboli


Cartellino rosso per l'Italia alle prese con il più tradizionale dei malanni di stagione. "Solo il 25% delle persone fragili", ovvero anziani, ma anche bambini, giovani e adulti con malattie croniche, "si vaccina contro l'influenza, mentre l'obiettivo da raggiungere è del 75%, uno dei traguardi che l'Esecutivo si è prefissato".

A spiegarlo è il sottosegretario alla Salute Ferruccio Fazio, in un incontro ieri a Roma sul tema. In realtà, le tempie grigie sono quelle che se la cavano meglio sul fronte prevenzione: "il 65% degli anziani - conferma infatti Pietro Crovari, infettivologo dell'università di Genova - si vaccina contro l'influenza".

Le cose vanno di gran lunga peggio per chi fa i conti con qualche malattia cronica, nonostante il Ssn preveda anche per queste categorie, e non solo per i più attenti over65, la gratuità del siero.

I numeri, al riguardo, la dicono lunga: "Solo la metà di quanti hanno avuto un infarto - conferma infatti l'esperto - si vaccina. E vanno ancor peggio i diabetici (36%), i malati oncologici (21%), le persone alle prese con malattie respiratorie (21%) e insufficienza renale (33%), o con qualche problema cardiovascolare (31%)".

E sulle responsabilità c'è un continuo scaricabarile.

"I medici di famiglia - spiega Crovari - attribuiscono ogni colpa agli specialisti, mentre questi ultimi se la prendono con i medici di medicina generale, che a loro avviso dovrebbero allertare e informare i pazienti più fragili.

Quel che è certo - conclude l'infettivologo - è che occorre aumentare, e di gran lunga, la vaccinazione di questi target".

In argomento:
L'influenza. Come curare i sintomi
La vaccinazione anti influenzale
La vaccinazione contro l'influenza

Pagina pubblicata il 06 novembre 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti