Battaglia per fratelli Alaei


Una mozione bipartisan alla Camera dei deputati per chiedere la liberazione dei due scienziati iraniani, i fratelli Kamiar e Arash Alaei impegnati nella lotta all'Aids, detenuti da giugno. Chi sono i fratelli Alaei?

Si tratta di due medici iraniani, da anni impegnati nel loro Paese nella lotta all'Hiv e nella prevenzione della malattia. Il loro lavoro - secondo siti internet e stampa - deve però in qualche modo aver pestato i piedi al governo di Teheran, che li avrebbe per questo arrestati.

La proposta arriva da Giuseppe Palumbo (PDL), presidente della Commissione Affari sociali di Montecitorio che ieri, nella Giornata mondiale per la lotta alla malattia, ha espresso solidarietà ai due ricercatori, raccogliendo l'appello lanciato da Adnkronos Salute.

"Fare ciò che possiamo per la liberazione dei due scienziati è doveroso - spiega - ed è una questione che ci riguarda da vicino visto che, in quanto scienziati, queste persone lavorano per il bene del loro Paese ma anche per quello della comunità internazionale".

Per Palumbo "la nostra solidarietà da sola non basta" e per questo è utile un'iniziativa "parlamentare che possa essere portata avanti anche attraverso il ministero degli Esteri". Gli ha fatto eco il presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato, Antonio Tomassini (PDL), che ha aderito all'appello promosso dall'ADNKRONOS SALUTE nella giornata mondiale contro l'Aids.

"Contro l'Aids - ha spiegato Tomassini - sono stati fatti molti passi avanti. Ma questo non ci deve far abbassare la guardia, soprattutto nei Paesi più diseredati, sia dal punto di vista economico sia per deficit di democrazia. Aree del mondo dove persone che vogliono solo comunicare la verità vengono private della libertà". Tomassini esprime la sua solidarità ai ricercatori perseguitati garantendo "impegno concreto".

Pagina pubblicata il 01 dicembre 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti