Neolaureati impreparati alla pratica


Ai giovani medici non si consente di mettere in atto quello che hanno imparato "Sono molti i neolaureati in medicina che arrivano sul campo impreparati. Alcuni di loro non sono neanche capaci di misurare la pressione a un paziente".

Ad affermarlo è Stefano Taddei, docente di Medicina interna all'Università di Pisa, durante il suo intervento al Festival della Salute di Viareggio, che ha chiuso i battenti domenica.

Secondo il professore, questo succede perché a questi ragazzi "non si consente di mettere in pratica quello che hanno imparato prima di entrare a tutti gli effetti nel mondo del lavoro".

Poi ha aggiunto: "Una volta, parlando con un collega che fa parte della commissione esaminatrice dell'esame per l'abilitazione alla professione, mi ha detto che alcuni sarebbero da bocciare. Sarebbe la cosa migliore da fare".


Pagina pubblicata il 28 settembre 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo