Con due influenze fino a 10 mln di infetti


Un mix di virus che "nello scenario peggiore, potrebbe mettere a letto circa 10 milioni di italiani: un terzo con l'influenza stagionale (che quest'anno sarà ancora Australiana) e due terzi con la nuova influenza A".

E' la previsione del virologo dell'Università di Milano, Fabrizio Pregliasco, intervenuto ieri nel capoluogo lombardo a un incontro promosso da Anifa (Associazione nazionale dell'industria farmaceutica dell'automedicazione).

"Ma il problema - sottolinea l'esperto - è che parallelamente si dovranno prevedere fino a oltre 10 mln di casi aggiuntivi, causati dalle infezioni simil-influenzali", i cosiddetti virus 'cugini'.

"Gli scenari all'orizzonte sono diversi e poco prevedibili - precisa comunque Pregliasco - e nello scenario migliore gli italiani colpiti da virus influenzali potrebbero essere ridotti a circa 4 milioni, un terzo contagiati dall'Australiana e due terzi dal nuovo virus H1N1". Per questo, secondo lo specialista, il viceministro alla Salute Ferruccio Fazio "ha fatto bene a buttare acqua sul fuoco per evitare un rischioso cortocircuito mediatico".

La parola d'ordine, quindi, è "potenziare la sorveglianza grazie alla rete dei medici sentinella Influent, che potrà essere implementata, ed evitare accessi impropri nei pronto soccorso", raccomanda il virologo.

"Il punto di riferimento dovrà sempre essere il medico di famiglia", ribadisce l'esperto. Il modo migliore per gestire i primi sintomi, aggiunge, "rimane l'automedicazione responsabile".

Gli antivirali dovranno essere assunti solo su indicazione medica e, quanto al vaccino, "quest'anno è più che mai importante ribadire il ruolo della vaccinazione contro l'influenza stagionale, che sarà meglio fare prima di quella anti-H1N1".

Pagina pubblicata il 10 settembre 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo