Ingegneri clinici, sì a direttori tecnici


"Sì agli ingegneri in camice bianco". Piace all'Aiic (Associazione italiana ingegneri clinici) l'idea illustrata nei giorni scorsi dal viceministro alla Salute, Ferruccio Fazio, di istituire negli ospedali della Penisola la nuova figura del direttore tecnico. In una nota l'Aiic ricorda di portare avanti questa proposta da anni e con determinazione.

"L'introduzione negli ospedali di un direttore delle tecnologie - spiega - che possa garantire una gestione sicura, economica ed appropriata del patrimonio tecnologico durante l'intero ciclo di vita delle apparecchiature biomedicali, rappresenta una garanzia per la sicurezza dei pazienti, un importante impulso alla modernizzazione delle dotazioni diagnostiche e terapeutiche, nonché un'arma efficace per l'ottimizzazione delle risorse economiche del Servizio sanitario nazionale".

Il direttore tecnico, infatti, "garantirebbe la gestione delle tecnologie sanitarie coordinando correttamente i rapporti con le industrie produttrici di dispositivi medici per la manutenzione e la valutazione dell'efficienza delle apparecchiature biomedicali", aggiunge l'associazione.

"Finalmente è stata colta l'importanza di istituire una direzione strategica per l'Health Technology Management - commenta il presidente dell'Aiic Pietro Derrico, responsabile del Servizio di ingegneria clinica dell'ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma - Tale riconoscimento evidenzia come alla gestione delle tecnologie venga data una importanza strategica, sia in funzione della miglior efficienza delle attività sanitarie che della modernizzazione ed innovazione del Ssn".

Derrico auspica quindi che "le Istituzioni centrali e regionali possano quanto prima sostenere il percorso di riconoscimento istituzionale dell'ingegnere clinico, figura professionale unica in sanità e che opera anche in Italia da oltre 30 anni. Tale nuova professione - conclude - non solo risulta ormai indispensabile in tema di sicurezza del paziente per il contenimento del rischio tecnologico, ma anche per contribuire alla qualità e all'appropriatezza delle cure".



Pagina pubblicata il 28 ottobre 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti