Rasi, in Italia la ricerca sugli antibiotici langue


"Nel 2008, gli studi clinici su farmaci antibatterici e antimicotici sono stati 17 in tutta Italia. Troppo pochi per sperare di veder arrivare nuovi prodotti sul mercato, dato che solo un nuovo medicinale su 200 in sperimentazione raggiunge il mercato".  Lo ha affermato il direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), Guido Rasi, intervenendo ieri a Roma alla presentazione della campagna di comunicazione 'Antibiotici, usali con cautela', lanciata dal ministero della Salute, dall'Istituto superiore di sanità e dalla stessa Aifa. "I batteri che preoccupano di più, per la crescente antibioticoresistenza - ha proseguito Rasi - sono l'Escherichia coli e lo Stafilococco aureo, che ormai viene denominato Mrsa (Stafilococco aureo resistente alla meticillina) proprio a causa della sua elevata resistenza. Una volta causava infezioni banali, oggi provoca infezioni ospedaliere gravi, la cui incidenza è molto preoccupante.  E', insomma, lo spauracchio infettivologico del futuro".  Si continua a osservare, dunque - fa notare l'Aifa in una nota - una scarsa propensione da parte delle industrie farmaceutiche allo sviluppo di nuove molecole di questa categoria. Ed è quindi giustificato l'appello da parte di tutte le Agenzie regolatorie di richiedere alle industrie di tornare a investire nei nuovi antibiotici, poiché lo sviluppo di resistenze agli antibiotici 'classici' è veramente elevato. In particolare, tra le 17 sperimentazioni condotte nel 2008 nel nostro Paese - prosegue l'Aifa - solo una è stata di fase I, due di fase II, 10 di fase III, tre di fase IV (o post-marketing) e una ha riguardato lo studio di bioequivalenza/biodisponibilità.

Complessivamente, sono 10 le molecole concretamente in sviluppo. Le aree terapeutiche maggiormente studiate sono quelle dell'immunologia e malattie infettive (35%), seguite dalle malattie dell'apparato respiratorio (25%). Si aspettano ora le nuove molecole che potrebbero essere sviluppate in seguito agli studi fondamentali condotti dai premi Nobel per la chimica 2009 (Venkatraman Ramakrishnan, Ada Yonath e Thomas Steiz), che hanno 'mappato' la posizione delle centinaia di migliaia di atomi che compongono i ribosomi. Si presuppone infatti che questi studi consentiranno la nascita di una nuova generazione di antibiotici, innovativi e mirati, capaci di combattere l'insorgere delle resistenze agli antibiotici sviluppate dai batteri.


Pagina pubblicata il 17 dicembre 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo