Viaggi esotici con bambini, le precauzioni da prendere


Tempo di vacanze e di viaggi, crisi permettendo. Tra le mete di una vacanza straordinaria rientrano quei paesi che, seppure meravigliosi ed esotici, sono ad alto rischio sanitario. Cosa fare se in famiglia c'è un bambino piccolo?

vacanze esotiche vaccini

La risposta la offrono gli specialisti della Società Italiana di infettivologia Pediatrica (Sitip). In sostanza gli esperti raccomandano, se si pensa di intraprendere un viaggio in un paese che offre poche garanzie sanitarie, di organizzarsi in tempo utile acquisendo in anticipo tutte le informazioni necessarie.

Ad esempio, in caso di bisogno è opportuno rivolgersi ad un centro pediatrico ma, in questo caso, è importante sapere prima dov'è quello più vicino.

"Le cosiddette malattie del viaggiatore - dicono gli specialisti - sono presenti in modo non uniforme nelle aree a rischio. Tra queste, al primo posto si trova il continente africano, seguono poi il Sud Est Asiatico, l'America latina e il Medio Oriente ".

Quindi l'importante è organizzarsi in modo da conoscere le malattie infettive della zona che si intende visitare e di procedere quindi alle relative vaccinazioni. A tal proposito i medici sottolineano che ogni malattia ha dei tempi diversi per eseguire la vaccinazione.

La Sitip ha quindi elaborato una mini-guida delle zone a rischio che consente di mettersi in viaggio dopo aver preso tutte le precauzioni necessarie.

Malaria. E' la bestia nera per chi ha come meta i paesi tropicali e subtropicali. I sintomi iniziali possono essere confusi con quelli di un'influenza. La malattia viene trasmessa da alcune specie di zanzare. Al momento non vi sono vaccini, ma esiste una profilassi antimalaria, da iniziare con congruo anticipo, che varia a seconda del tipo di malaria che si intende prevenire.

Epatite A. I sintomi sono piuttosto acuti con la comparsa di ittero, febbre alta, nausea e vomito. Ci si contagia attraverso alimenti contaminati o per la vicinanza ad una persona infetta. Si prevenire grazie ad vaccino che si somministra in due tempi diversi, la protezione raggiunge il 99% e a distanza di circa 15 giorni dalla prima somministrazione la protezione contro l'epatite A è attiva per circa 6-12 mesi.

Epatite B. Una volta infettati, il decorso della malattia può essere asintomatico. Il rischio, anche a distanza di anni, è quello di una compromissione della funzione epatica, oltre ad altre importanti malattie. Il contagio avviene attraverso il sangue o fluidi corporei. Per l'epatite B esiste un vaccino che si somministra in tre dosi, la protezione arriva all'80%. Esiste anche un unico vaccino valido per l'epatite A e B.

Tifo. La febbre tifoide è presente in quei paesi caratterizzati da carenze igieniche. La sintomatologia comprende diarrea, febbre alta e dolori addominali. Il contagio avviene attraverso cibi o persone infette. Ci sono due tipi di vaccino, quello orale, che prevede l'assunzione di una compressa giornaliera per tre giorni, e quello iniettivo più indicato per i soggetti immunodepressi  e per i bambini più piccoli.

Febbre gialla. E' detta anche "tifo itteroide", "vomito nero", "febbre delle Antille". Si tratta una malattia virale grave, letale nel 50% dei casi di pazienti non vaccinati, diffusa maggiormente in Asia e in Africa. I sintomi possono essere febbre, brividi, cefalea importante, iperemia congiuntivale, dolore lombare, mialgie, nausea e prostrazione. Ci si contagia attraverso la puntura di alcuni tipi di zanzare. La prevenzione consiste nella vaccinazione (ben tollerata) che assicura una protezione totale. E importante sapere che solo i centri espressamente autorizzati possono somministrare la vaccinazione

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti