Disfunzione erettile, 3 mln di italiani ne soffrono ma solo per uno su 10 è tabù


Disfunzione erettile, si stima che in Italia a soffrirne siano circa 3 milioni di uomini. Il dato interessante è che poco meno di uno su 10 ha problemi a parlarne ed ad affrontare il disturbo, non sembra quindi essere più un problema.

disfunzione erettile

Di fatto cade un tabù su di un disturbo che in passato per gli uomini è stato difficile da gestire. Infatti solo il 9,5% degli ha problemi ad esternare le difficoltà legate alla disfunzione erettile.

Il 90%, quindi, considera la propria condizione una malattia, ne parla con la compagna, va dal medico, si sottopone a visite specialiste e ad eventuali terapie, anche farmacologiche.

Questo è l'elemento interessante dell'indagine condotta da Datanalysis in collaborazione con Lilly Italia.

I dati, contenuti nel Libro Bianco "La DE: cambiamenti nell'immaginario e nella realtà", spiegano inoltre come quasi la metà degli uomini ritengano che lo stress sia una delle cause principali delle loro difficoltà sessuali.

Una variazione sensibile se si tiene presente che nel 2001 solo il 19% attribuiva all'ansia e allo stress le fallimentari prestazioni sessuali. Oggi invece sono il 44,8%.

L'indagine ha messo a confronto la situazione sanitaria e sociale della DE dal 2001 al 2012 con interviste telefoniche che hanno coinvolto 1.000 pazienti, 600 loro partner, 200 uro-andrologi, 100 cardiologi, 100 diabetologi, 400 medici di medicina generale.

In questi anni altre cose sono cambiate, come ad esempio la scala dei valori che 10 anni fa vedeva prioritario il progetto famiglia. Valore ormai sorpassato dalla felicità sessuale che si pone al primo posto.

Certamente un dato che può prestarsi a diverse interpretazioni, ma quella più condivisa dagli esperti è che la disfunzione, o più semplicemente il disturbo sessuale, può influenzare la psiche con ripercussioni importanti.

Quindi gli uomini ne parlano di più e affrontano di petto il problema. Con questo atteggiamento è aumentata anche la fiducia nei farmaci, considerati i 18 milioni di pillole vendute in Italia nel 2011.

Quello su cui occorre ancora lavorare, dicono gli specialisti, è l'informazione. La disfunzione erettile può anche essere causata da altre malattie come ad esempio la sindrome metabolica, o il diabete, o l'ipertensione.

La consapevolezza, quindi, potrebbe aiutare i pazienti a fare qualcosa per prevenire il disturbo, ad esempio: cambiare stile di vita.

Per approfondire:

Donne esigenti, ansia da prestazione e il 50% dei maschi va in tilt

Contro la disfunzione erettile, la nuova "mentina dell'amore"

21 settembre 2012

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo