Sigarette, Garattini: con 20 centesimi di aumento 6 mila posti di lavoro


Aumentare il prezzo delle sigarette destinando il 10% dell'aumento (20 centesimi di euro) alla ricerca biomedica. Questa è la proposta di Silvio Garattini, direttore dell'Istituto Mario Negri.

Dell'armonizzazione delle normative riguardanti la lavorazione e la vendita di prodotti del tabacco se ne parlerà domani a Strasburgo, nel corso del Consiglio dell'Unione Europea.

Ecco quindi che il Silvio Garattini non perde l'occasione per lanciare una proposta che, secondo le intenzioni dichiarate, da una parte potrebbe allontanare molti fumatori dalle sigarette, mentre dall'altra potrebbe creare migliaia di posti di lavoro nell'ambito della ricerca biomendica.

In molti Paesi europei, spiega Garattini, il prezzo di un pacchetto di sigarette è circa la metà di quello italiano.

"Se venisse aumentato dagli attuali circa 4 euro a 6 euro - spiega l'esperto - destinando il 10% dell'aumento alla ricerca biomedica, si potrebbe recuperare facilmente un miliardo di euro a sostegno della ricerca e creare in tal modo 6.000 posti di lavoro e formare 12.000 nuovi ricercatori, oltre a ridurre il consumo di tabacco che resta la causa prima dei tumori al polmone e di altre malattie respiratorie".

Il direttore dell'Istituto Mario Negri sottolinea le difficoltà in cui versa la ricerca scientifica italiana, "perde continuamente colpi e regredisce nelle graduatorie internazionali".

Nel nostro Paese, aggiunge Garattini, ci sono validi e capaci ricercatori "in grado di competere anche in campo biomedico con i migliori gruppi del mondo".

La realtà, però, quella che è in atto è una preoccupante fuga di cervelli perché "continuiamo a perdere giovani e meno giovani".

Si tratta di risorse preziose costrette ad emigrare all'estero, nei paesi in cui la ricerca scientifica è considerata una valore ed una risorsa.

Così l'Italia perde ricercatori "la cui formazione ha comportato un costo significativo per la comunità nazionale", spiega Garattini.

Insomma, i nostri cervelli si formano in Italia e anziché utilizzare le loro capacità "si regalano competenze a Paesi che sono in competizione con l'Italia".

E' probabile che un aumento di 2 euro del prezzo del pacchetto di sigarette incontri non poche resistenze.

Mentre l'aumento di 20 centesimi, tanto per restare nella stima fatta da Garattini, appare un obiettivo più raggiungibile, a patto che siano destinati tutti alla ricerca biomedica.

IN ARGOMENTO:

Donne e fumo perchè smettere

Cervelli in fuga non lascino l'Italia

20 giugno 2013

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo