Quella temporanea amnesia non è sintomo di un declino cognitivo


Se vi siete trovati davanti all'impossibilità di ricordare un nome o una parola, tranquilli. Non è detto che sia iniziato il vostro declino mentale. Lo rivela una recente ricerca che spiega come il declino cognitivo correlato alla senilità e quell'improvvisa amnesia siano due fenomeni non associati tra loro.

Amnesia

Lo studio è stato pubblicato su Psychological Science. In sintesi i ricercatori statunitensi, coordinati da Arielle Mandell e Timothy Salthouse della University of Virginia, hanno arruolato 700 individui con età tra i 18 e i 99 anni.

I volontari sono stati sottoposti a test in cui dovevano ricordare, dopo aver visionato immagini o ascoltato delle brevi descrizioni, il nome di una star del cinema o un luogo famoso o altre cose simili.

Per ogni test i partecipanti dovevano dare la risposta, se la conoscevano, oppure dichiarare di non conoscerla e, infine, specificare se ce l'avevano "sulla punta della lingua".

I dati ricavati dalle risposte, puliti da fattori determinati da una maggiore o minore cultura generale, hanno evidenziato l'inesistenza di associazioni tra l'avere la risposta "sulla punta della lingua" e lo stato della memoria. Quest'ultima valutata con appositi test diagnostici utilizzati per la demenza.

Chi non ha mai avuto un momento in cui quel fatto, quel nome o quel luogo proprio non riusciamo a pronunciarlo? Sappiamo di saperlo, ma quello che si ha in punta di lingua non riusciamo a pronunciarlo, salvo ricordarlo, magari, un'ora dopo.

"Non ti devi preoccupare - mi disse un amico neurologo quando gli raccontai un episodio di temporaneo deficit mnemonico - non hai l'Alzheimer . Preoccupati invece quando inizierai a indicare una forchetta chiamandola pappagallo".

Sull'argomento un famoso neurologo, Oliver Sacks, pubblicò "L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello". Un saggio neurologico in cui l'autore descriveva l'esperienza clinica con alcuni pazienti affetti da lesioni al cervello.

IN ARGOMENTO:

Declino cognitivo, il computer riduce il rischio demenza negli anziani

Rischio Alzheimer più alto nelle donne sotto stress tra i 40 e i 50 anni

16 ottobre 2013

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti