I progetti di Vita di Donna: Quando arrivano i cuccioli


Partecipiamo con questo progetto dedicato alle donne in gravidanza al programma di Aviva Community Fund. Votare non costa nulla, solo due minuti per registrarsi. Aiutateci a realizzarlo. Per votare clicca

Vota il progetto di Vita di Donna

Descrizione

Il Ministero della Sanità, nel Piano Sanitario Nazionale del 1998-2000, ha introdotto il Progetto Obiettivo Materno Infantile (POMI) come tematica di rilevanza sociale.

Il POMI che descrive le attività di promozione alla salute nell'area materno infantile che hanno come obiettivo finale l'aumento della capacità di controllo (empowerment) sul proprio stato di salute per ridurre eventi negativi ed aumentare i positivi.

Il percorso nascita è un'area di intervento prioritaria perché la donna in gravidanza è più propensa a riflettere sulla propria salute ed è recettiva ai cambiamenti per assicurare al proprio bambino le condizioni di vita migliori.
Questa sensibilità aumenta la probabilità di efficacia delle azioni di promozione della salute in questa fase della vita della donna.

Periodicamente l'Istituto Superiore di Sanità svolge indagini nazionali per valutare la qualità dei servizi materno infantili. Da queste indagini, come già ampiamente dimostrato anche dalla letteratura scientifica internazionale, emerge che i consultori familiari e gli incontri di accompagnamento alla nascita (IAN) migliorano l'assistenza del percorso nascita.

Vi sono però aree stridenti rispetto agli standard di riferimento: troppe gravidanze seguite dal ginecologo, ecografie, induzioni, episiotomie e cesarei, poco allattamento esclusivo, troppe prescrizioni di latte artificiale, bassa assunzione di acido folico periconcezionale, scarsa partecipazione agli IAN e via dicendo. Insomma una eccessiva medicalizzazione di situazioni fisiologiche e una ridotta assistenza finalizzata all'empowerment della coppia genitoriale.

Gli incontri di accompagnamento alla nascita sono un importante strumento di salute pubblica ed empowerment perché creano le condizioni affinché la donna e la coppia in attesa di un bambino possano compiere scelte consapevoli e responsabili.

Le donne che partecipano agli incontri infatti:

  • Scelgono più facilmente il luogo del parto
  • Si recano in ospedale in travaglio attivo
  • Sono a minor rischio di avere un taglio cesareo
  • Sono a minor rischio di ripetere un cesareo aumentando la possibilità di un parto spontaneo
  • Richiedono meno frequentemente l'uso di analgesici preferendo utilizzare prima altre strategie di contenimento del dolore
  • Allattano in sala parto, in modo esclusivo e per più tempo
  • Hanno il 40% di probabilità in più di usare un anticoncezionale efficace
  • Sono a minor rischio di vivere disagi emotivi dopo la nascita
  • Smettono più facilmente di fumare e riprendono in minor misura o non riprendono.

Basandoci su questi dati riteniamo fondamentale creare un progetto informativo sul percorso nascita che includa anche la coppia genitoriale di lingua straniera e quella affetta da sordità.
In questo modo verranno eliminate le difficoltà derivate dalle barriere linguistiche e si miglioreranno le competenze della mamma e del papà.

I nostri obiettivi progettuali quindi sono:

  • Aumentare le competenze della coppia genitoriale
  • Favorire l'informazione anche tra le coppie straniere e sorde

Attività:

  • Incontri di Accompagnamento alla Nascita rivolti anche alle persone sorde grazie alla presenza costante di una interprete di LIS
  • Creazione di materiale informativo sul percorso nascita, tradotto nelle lingue straniere più diffuse in Italia e in lingua LIS (convertendolo in formato video)

Verrà distribuito durante gli incontri, online e presso i consultori romani.

Tra i temi trattati avremo: gravidanza, consapevolezza corporea, acquamotricità, benessere psicofisico, travaglio/parto, perineo, luogo del parto, allattamento, puerperio, massaggio materno-infantile, coppia genitoriale, sessualità e contraccezione.

Votate il progetto se anche voi ritenete fondamentale un intervento di promozione della salute materno-infantile che si rivolga anche alle persone più deboli, favorendo l'inclusione sociale e la corretta informazione.

Vota questo progetto

22 febbraio 2016

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo