Medici, cambiano i criteri di accesso alle scuole di specializzazione


Lo prevede un emendamento alla Finanziaria che il ministro Mussi presenterà  in ParlamentoCambiano i criteri di accesso per le scuole di specializzazione di medicina e chirurgia. Ai concorsi potranno partecipare i laureati in medicina e chirurgia, ma anche gli iscritti all'ultimo anno del corso di laurea in possesso però di almeno 300 crediti formativi.

E ancora. Avranno semaforo verde per i corsi di specializzazione anche gli studenti fuori corso con 360 crediti, a condizione di conseguire la laurea e l'abilitazione per l'esercizio dell'attività  professionale entro la data di inizio dei corsi delle scuole di specializzazione. Lo prevede un emendamento alla Finanziaria che il ministro dell'Università  e della ricerca, Fabio Mussi, presenterà  in Parlamento.

Ad annunciarlo è lo stesso Mussi, nel corso di una conferenza stampa a Roma nella sede del ministero dell'Università  e della ricerca. Ma il ministro sta lavorando anche a un decreto che consenta di riformare e riportare a regime l'intero sistema di accesso alle scuole di specializzazione. Mussi sta mettendo infatti a punto un provvedimento che stabilisce l'apertura dei corsi delle scuole di specializzazione fissata al primo dicembre di ogni anno, a partire dal 2008."Stiamo lavorando - ha detto il ministro Mussi - a una riforma globale dell'intero sistema di accesso alle scuole di specializzazioni in medicina e chirurgia.

I due decreti firmati ieri, con il conseguente spostamento delle date di apertura dei corsi e dell'esame di abilitazione professionale, sono solo l'inizio di un percorso più ampio. Un tragitto di riforma dell'intero sistema che, c'è da dire, abbiamo ereditato pieno zeppo di problemi". Mussi punta quindi l'indice sul precedente ministro dell'Università  e Ricerca, Letizia Moratti. "Tanto per ingarbugliare la situazione - ha ironizzato Mussi - sembra quasi che l'ex ministro Moratti abbia fatto ricorso all"ufficio complicazioni'. Con il decreto del 6 marzo 2006 ha introdotto la clausola secondo cui l'abilitazione doveva essere conseguita già  al momento della domanda dell'esame.

Questo decreto - ha aggiunto Mussi - e un certo ritardo della Conferenza Stato-Regioni nel definire la triennalità  delle quote degli specializzandi, hanno fatto sì che l'anno scorso l'esame si svolgesse a luglio. Con considerevole ritardo. E io sono diventato ministro sedendomi sopra questo ritardo per quasi un anno. Ritardo che ha provocato un certo numero di ricorsi giurisdizionali ma, a quanto mi risulta, nessun movimento di protesta di piazza". Mussi detta quindi la ricetta per uscire da questa aggrovigliata situazione.

"Ora il problema che ci siamo posti - ha detto - è quello di recuperare questo ritardo e rimettere in tutto sincronia, dando regolarità  ai sistemi di accesso e al regolare inizio dei corsi delle scuole di specializzazione. Un lavoro che - ha concluso Mussi - grazie all'emendamento in Finanziaria e al decreto che fissa l'inizio dei corsi al primo dicembre di ogni anno, a partire dal 2008, dovrebbe essere portato a termine".

Pagina pubblicata il 23 novembre 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo