Università, ricercatori italiani con un salario da operaio


I redditi dei ricercatori italiani sono ormai al di sotto del salario operaio. E l'allarme per la fuga di cervelli è una questione reale.

Lo ha detto lo stesso ministro dell'Università  e ricerca, Fabio Mussi, che ieri al Question time alla Camera, ha ricordato anche l'impegno del Governo, pari a 20 milioni di euro, per l'aumento delle Borse di dottorato.

Mussi ha riconosciuto la fondatezza dell'allarme sulla fuga dei cervelli. "Scienza e conoscenza - ha detto - non hanno più frontiere. Ma la criticità  italiana è doppia: poca creatività  proveniente dall'esterno e un'uscita non per libera scelta, ma spinti dal bisogno.

I redditi dei ricercatori sono ormai sotto il salario operaio: borsisti a 800 euro, assegnisti a 1.100, ricercatori a 1.200".

Questa, dunque, per Mussi " è una priorità  da affrontare e un problema aperto, non ancora risolto né da questo né da precedenti Governi. Stamani ho presentato al Consiglio universitario nazionale il mio decreto sul dottorato, il Governo distribuirà  per aumentare le borse 20 milioni di euro".

Mussi ha ricordato che questo esecutivo ha stanziato, in Finanziaria, 630 milioni di euro per tre anni, facendo risalire la curva degli investimenti nel settore, in discesa negli ultimi anni. "Credo - ha concluso Mussi - che gli investimenti pubblici e privati per la ricerca scientifica e per l'università  siano una questione che merita l'attenzione di tutto il Parlamento, perché da questo dipende gran parte del destino del Paese".

Pagina pubblicata il 15 novembre 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo