Aids, in arrivo anche in Italia un Sistema di sorveglianza nazionale


E' in arrivo anche in Italia un Sistema di sorveglianza nazionale sulle infezioni da Hiv. Uno strumento che punta a migliorare la lotta all'Aids nel nostro Paese e che "dovrebbe diventare operativo entro fine 2008.

Abbiamo infatti già  avuto il via libera della Consulta e della Commissione nazionale Aids, nonché del tavolo tecnico delle Regioni sulla prevenzione". Lo ha annunciato ieri all'università  di Milano, in occasione del convegno 'Le infezioni sessualmente trasmesse: una realtà  sottostimata?', Giuseppe Salamina, epidemiologo del Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ccm) del ministero della Salute.

Il Servizio di sorveglianza, spiega l'esperto ai giornalisti, "si svilupperà  nel totale rispetto della privacy dei pazienti, grazie all'esperienza già  maturata da alcune Regioni 'capofila'", ad esempio dal Piemonte.
"Attualmente - ricorda Salamina - insieme alla Spagna l'Italia è l'unica nazione dell'area europea Oms (Organizzazione nazionale della sanità ) che ancora non dispone di un sistema nazionale di notifica delle infezioni da Hiv.

Nel nostro Paese esiste soltanto un registro che dagli anni '80 raccoglie i casi di Aids conclamato. Ma poiché le terapie disponibili hanno enormemente procrastinato l'evoluzione dell'Hiv in Aids - evidenzia lo specialista - questo registro non è più in grado di 'fotografare' efficacemente la situazione reale dell'epidemia in Italia.

Serve appunto un Sistema di sorveglianza dei casi di Hiv, per il quale sono stati già  definiti fondi ad hoc. Un primo finanziamento, pari a 300 mila euro, permetterà  alle Regioni capofila, in particolare al Piemonte, di coordinare le attività  di formazione alle altre.

Mentre altri 5 milioni e mezzo di euro andranno a tutte le Regioni e Province autonome per cinque linee di attività , fra cui la sorveglianza di Hiv e malattie sessualmente trasmesse", sottolinea Salamina.

AIDS - Infezione da HIV Le donne rischiano di più.


Pagina pubblicata il 04 dicembre 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo