Caso Calabria, ai medici non sono consentite negligenze


"Ai medici non sono consentite negligenze, sciatterie e trascuratezze nella presa in carico del paziente".

E' un punto di partenza fondamentale per evitare tragedie come quelle accadute a Vibo Valentia. 

Queste, in sintesi, le parole del ministro della Salute Livia Turco, intervenuta a 'Radio anch'io' sulla vicenda dell'ospedale calabrese dove si sono registrate due morti di giovanissime pazienti a distanza di un anno circa.

"Nessuno ordina a nessun altro di fare il medico - ha detto il ministro, alla quale era stata ricordata la presenza di medici precari nell'ospedale di Vibo - la professione medica esige competenza e dedizione, sia che si sia primari, a tempo indeterminato, o assunti a tempo determinato.

Non sono consentite assolutamente negligenze, trascuratezze, sciatterie nella presa in carico del paziente. Mai e poi mai". Questo è un punto su cui tutti devono concordare, altrimenti "non so - ha continuato - come potremo evitare tragedie come quelle di due morti nel giro di un anno nello stesso ospedale".

Nel corso della trasmissione Teresa Petrangolini, segretario nazionale di Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato, ha sottolineato il bisogno di migliorare il sistema meritocratico nella nostra sanità , per poter contare sempre su persone preparate e motivate. , sciatterie e trascuratezze nella presa in carico del paziente". E' un punto di partenza fondamentale per evitare tragedie come quelle accadute a Vibo Valentia.

Queste, in sintesi, le parole del ministro della Salute Livia Turco, intervenuta a 'Radio anch'io' sulla vicenda dell'ospedale calabrese dove si sono registrate due morti di giovanissime pazienti a distanza di un anno circa. "Nessuno ordina a nessun altro di fare il medico - ha detto il ministro, alla quale era stata ricordata la presenza di medici precari nell'ospedale di Vibo - la professione medica esige competenza e dedizione, sia che si sia primari, a tempo indeterminato, o assunti a tempo determinato.

Non sono consentite assolutamente negligenze, trascuratezze, sciatterie nella presa in carico del paziente. Mai e poi mai". Questo è un punto su cui tutti devono concordare, altrimenti "non so - ha continuato - come potremo evitare tragedie come quelle di due morti nel giro di un anno nello stesso ospedale".

Nel corso della trasmissione Teresa Petrangolini, segretario nazionale di Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato, ha sottolineato il bisogno di migliorare il sistema meritocratico nella nostra sanità , per poter contare sempre su persone preparate e motivate. 

Pagina pubblicata il 12 dicembre 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo