Incidenti in corsia, commissione inchiesta Ssn inutile senza decisioni forti


Le commissioni di inchiesta parlamentari sono inutili se non si punta su decisioni forti, che diano un segnale chiaro agli italiani della volontà  di 'cancellare' le disfunzioni e incidere sulla realtà . A dirlo è il vicepresidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sull'efficacia e l'efficienza del Servizio sanitario nazionale, Giuseppe Caforio (Idv), pronto a dimettersi dall'incarico "se non ci saranno cambiamenti in grado di rendere incisiva l'azione dei parlamentari inquirenti".

Come ha detto il senatore all'ADNKRONOS SALUTE, ammettendo che nel caso dell'ospedale di Vibo Valentia - visitato dai commissari un anno fa, dopo la morte di una ragazza in sala operatoria, e dove si è ripetuta la tragedia - bisognava chiudere la struttura.

"In quel caso - ha detto Caforio - avremmo dovuto chiedere la chiusura del nosocomio che andava sostituito con un ospedale da campo, per dare un segnale forte e sottolineare la precarietà  dell'offerta sanitaria in quell'area". Proposte che erano state suggerite da Caforio nella relazione finale all'ispezione.

"La Commissione, in quel caso, ritenne eccessiva la mia indicazione. Ma ci siamo ritrovati con un'altra vittima". Per il senatore, però, le Commissioni di inchiesta parlamentari, in teoria, "sono importanti perché consentono il controllo e stimolano al miglioramento. I risultati, però, spesso sono vanificati da un atteggiamento 'diplomatico' che non punta su decisioni incisive, in grado di dare segnali di certezza.

E' ora che si scelga una nuova rotta". Anche perché alla Commissione d'inchiesta parlamentare sul Ssn, sottolinea il senatore, non mancano gli strumenti per 'contare'. "La Commissione - precisa - ha poteri di tipo giudiziario, ma si è troppo orientati verso una politica 'timida', di compromesso". Insomma "il potere c'è ma non si mette in campo tutto. Dobbiamo renderci conto, però, che non basta più segnalare, altrimenti non abbiamo ragione di esistere".

Pagina pubblicata il 24 dicembre 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo