La Turco sul calendario anti-obesità


C'è anche il volto sorridente di Livia Turco tra i 12 'big' che hanno deciso di sostenere un calendario particolare: quello voluto dall'Adao (Associazione per lo studio e la ricerca dei disturbi alimentari e dell'obesità ) per promuovere alimentazione sana e salute, presentato ieri a Roma.

Dodici volti noti della politica, dello sport, dell'imprenditoria e dello spettacolo per altrettanti mesi, ognuno abbinato a un messaggio 'di salute' rivolto agli italiani. Insieme al 'trio' governativo, forte della Turco, del Guardasigilli Clemente Mastella e del ministro dello Sport, Giovanna Melandri, sfogliando le pagine del calendario si incontrano i senatori Mario Cutrufo e Alfredo Biondi, l'onorevole Gabriella Carlucci, l'imprenditore Aldo Palombini, il presentatore Claudio Lippi.

E ancora, Iva Zanicchi, il criminologo Francesco Bruno, don Pierino Gelmini, e il campione di pugilato Patrizio Oliva. Il calendario è destinato ai centri antiobesità  e diabetologia di tutta Italia, perchè "chi ha la conoscenza e la responsabilità  ha il dovere di indicare la strada". Fra i messaggi rivolti agli italiani: "la salute comincia dal carrello della spesa".

In particolare, nel mese di giugno il viso del ministro della Salute invita a "smettere di fumare, controllare la pressione, gli zuccheri e i grassi nel sangue". Insomma, il calendario vuole accendere i riflettori su obesità  e patologie correlate, come diabete, ipertensione, tumori intestinali.

Un "intervento forte e mirato - spiegano gli organizzatori dell'iniziativa - che punti alla prevenzione e individui anche soluzioni per aiutare gli obesi ad affrontare la quotidianità ". Con la speranza che il calendario dia "un'accelerata all'iter parlamentare del primo disegno di legge sull'obesità  - dice il senatore Mauro Cutrufo, firmatario del testo e volto del mese di marzo del calendario - presentato nel maggio 2006.

Alla Turco e alla Melandri vogliamo chiedere di impegnarsi per dare un percorso privilegiato al Ddl, che eventualmente potrebbe diventare un decreto. Obiettivo, riconoscere l'obesità  come malattia sociale e concedere la rimborsabilità  di alcuni farmaci di fascia C destinati a questi pazienti".


Pagina pubblicata il 14 dicembre 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo