Sangue infetto, il Ministero risarcisca le vittime


Una sentenza della Cassazione ordina l'indennizzo a prescindere da data infezione hiv, hbv e hcv. Il ministero della Salute deve risarcire tutti quei cittadini che hanno contratto malattie da trasfusione di sangue o da emoderivati indipendentemente dalla data dell'avvenuto contagio.

E' questo il nodo centrale della sentenza 581/08, depositata venerdì mattina dalle sezioni unite civili della Corte di Cassazione, che risolve una volte per tutte dal punto di vista civilistico la questione delle persone danneggiate dal sangue infetto.

A sottolineare questa 'vittoria' è stata l'Unione forense per la tutela dei diritti dell'uomo, secondo la quale "finalmente giustizia è stata fatta". La sentenza ribalta una precedente decisione del 2005 della Terza sezione della Corte di Cassazione, che aveva fissato alcuni punti fermi per determinare il diritto o meno dei cittadini a essere risarciti.

E cioè il fatto che le infezioni fossero successive alla data di disponibilità di un test in grado di rilevare nel sangue la presenza del virus. Date che erano state fissate nel 1978 per le infezioni da epatite B, nel 1985 per quelle da Hiv (Aids) e nel 1988 per l'epatite C.

Pagina pubblicata il 14 gennaio 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti