Decreti sicurezza lavoro, si chiude in settimana


"Abbiamo lavorato con intensità, e credo che in settimana vedremo concluso l'iter dei decreti attuativi della legge sulla sicurezza nei posti di lavoro". Lo ha detto il ministro della Salute, Livia Turco, intervenendo a Roma alla presentazione della neonata Associazione 'Lavoro & Sicurezza', al ministero di Lungotevere Ripa. Un'iniziativa che avviene all'indomani della tragedia di Molfetta (Bari), in cui hanno perso la vita cinque persone.

"La legge 123 in parte è già in vigore - ha ricordato la Turco - un progetto ambizioso costruito con il consenso delle parti sociali. Bisogna concludere la delega relativa all'articolo 1. Ma sono sicura - ha concluso - che il Consiglio dei ministri verrà convocato rapidamente". Quanto ai 'numeri' delle morti sul lavoro, "abbiamo un triste primato europeo, 4 morti per infortuni ogni giorno, 7.875 per incidenti e malattie professionali in cinque anni", ha riferito Pietro Mercandelli, presidente dell'Amnil. "Un numero che non tiene conto dei 200mila infortuni stimati ogni anno: quelli che non vengono denunciati perchè legati al lavoro nero", dice Mercandelli.

"Di fronte a questa ennesima tragedia, ognuno si assuma le proprie responsabilità - sottolinea Mercandelli, pensando alla morte di cinque persone a Molfetta (Bari) - Bisogna applicare le leggi e fare controlli, ma soprattutto il lavoratore deve essere formato e informato su come tutelare la propria sicurezza". Non si fa abbastanza per difendere i lavoratori italiani, dice l'esperto.

E soprattutto per informarli sui rischi. Riconoscendo l'impegno dei ministri della Salute e del Lavoro Livia Turco e Cesare Damiano, e del premier uscente Romano Prodi, Mercandelli si augura "che il loro sforzo possa trovare presto uno sbocco con i decreti attuativi della legge delega sulla sicurezza nei posti di lavoro.

Ci auguriamo, insomma, che si arrivi a un'approvazione prima delle elezioni. Perchè in Italia - conclude - quello delle morti sul lavoro è uno zoccolo duro che non si riesce a contrastare".

Vedi:
la Sezione Lavoro di Vita di Donna


Pagina pubblicata il 05 marzo 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo