Da Federsanità-Anci 5 proposte alla politica


Indicazioni trasversali per servizi efficienti e garantiti a tutti.

Cinque proposte alla politica e ai politici per una sanità "di tutti e per tutti". A formularle Federsanità-Anci, l'associazione che riunisce le Aziende sanitarie e gli enti locali che si occupano del settore.

Indicazioni che vanno dai criteri di selezione per i manager all'adeguamento delle tecnologie fino al ruolo dei sindaci in sanità, presentate ieri mattina a Roma alla presenza di politici di diversi schieramenti.

"Quella che vogliamo - spiegano i responsabili di Federsanità-Anci - è una sanità pubblica efficiente che non sprechi un solo euro, che garantisca gli stessi livelli di assistenza in modo uniforme su tutto il territorio nazionale, che sia inserita nel progetto di sviluppo del Paese e non rappresenti un'onerosa necessità.

Una sanità che si faccia carico dell'innovazione tecnologica e della ricerca, della cura della persona non autosufficiente come del trapianto di organi, con la stessa capacità di dare risposte in tempi e modi appropriati".

Per fare questo occorre "un impegno che travalichi la logica di schieramento. Speriamo che sia possibile condividere in vista delle prossime elezioni politiche, una serie di principi chiave, e che speriamo siano di stimolo e siano capaci di orientare l'attività di chi andrà al Governo".

Ecco dunque i cinque punti chiave:

1) Per una sanità più efficiente e professionale: servono criteri di selezione, nomine o valutazioni dei direttori generali delle Aziende sanitarie e ospedaliere. Ma anche procedure e criteri di selezione e nomine dei primari.

2) Per una sanità più sicura e moderna: sono necessari mezzi per favorire l'ammodernamento edilizio e tecnologico e l'innovazione organizzativa e gestionale del Ssn, come strumenti per garantire nei luoghi di diagnosi e cura qualità e sicurezza.

3) Per una sanità economicamente compatibile, accessibile e attenta ai bisogni dei cittadini: sono necessari criteri e progetti per il governo delle liste di attesa, la domiciliazione dei referti e i processi di deospedalizzazione.

4) Partenariato tra pubblico e privato: sono necessari chiarezza di funzioni e trasparenza nei rapporti ma anche partenariato tra pubblico e privato.

5) Ruoli e responsabilità dei sindaci: è necessaria chiarezza sulle competenze dei sindaci nella sanità.


Pagina pubblicata il 03 aprile 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti