Tomassini, commissari nelle regioni in rosso


Le Regioni con i conti sanitari in rosso "vanno commissariate: è senz'altro questa la strada maestra". Non ha dubbi, al riguardo, il presidente della Commissione d'inchiesta sull'efficacia e l'efficienza del Ssn al Senato Antonio Tomassini (Fi), che, intervenendo a una conferenza stampa ieri a Milano sul tema della sanità in vista del prossimo appuntamento elettorale, bacchetta il Governo uscente per le scelte compiute nei confronti delle cinque Regioni in disavanzo.

"Su questo fronte - afferma Tomassini - la strada da battere è quella del commissariamento, di certo non quella scelta dall'Esecutivo con i piani di rientro. Una decisione - accusa - che di fatto si ripercuote sulle tasche di tutti".

Ma a difendere a spada tratta la condotta del Governo interviene Emanuela Baio Dossi, senatrice Pd. "Quella del ministro della Salute Livia Turco - afferma - è stata una scelta coraggiosa, compiuta pur tra mille difficoltà. Si è scelto di andare incontro alle Regioni in disavanzo, senza intaccare i Livelli essenziali di assistenza (Lea) e tutelando così tutti i cittadini, senza discriminazioni tra una Regione e l'altra.

Perché la salute - incalza - va garantita al di là della posizione geografica". "Inoltre - le fa eco la senatrice Pd Fiorenza Bassoli - i piani di rientro concordati con le Regioni sono anche punitivi nei confronti di chi sfora, visto che il commissariamento è previsto". Ma non applicato come nei programmi, almeno secondo il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni.

"Le condizioni per commissariare Lazio e Abruzzo ci sono da ben 14 mesi - tuona il governatore - ma stranamente il commissariamento non è mai scattato. Forse perché - ipotizza - queste due Regioni condividono con il Governo il colore politico".

Pagina pubblicata il 03 aprile 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti