La 180 va solo modernizzata


La legge 180 di riforma dell'assistenza psichiatrica, che quest'anno compie 30 anni e che è passata alla storia per aver fissato la chiusura dei manicomi, "è intoccabile. E' una legge quadro tecnicamente inattaccabile e per questo, nonostante i numerosi tentativi, nessuno è mai riuscito a riformarla.

Ma ha bisogno di essere modernizzata e adattata ai tempi di oggi". Parola di Pierluigi Scapicchio, past presidente della Società italiana di psichiatria (Sip), che ha partecipato al convegno 'La psichiatria del nuovo millennio: progressi e innovazioni', organizzato ieri a Roma.

"Oggi però - ha detto l'esperto a margine dell'incontro - è come se avessimo 21 normative diverse, una per ogni Regione e provincia italiana, e dovremmo studiare cosa cambiare in ognuna di queste realtà territoriali. Non è dunque modificabile la qualità dei principi contenuti nella legge Basaglia, bensì l'organizzazione assistenziale: dobbiamo cambiare il funzionamento dei dipartimenti di salute mentale per una ragione molto banale e cioè perchè la società odierna non è più quella di una volta.

Una società globalizzata, disgregata, liquida, come dicono alcuni, non può essere uguale a quella di 30 anni fa. La rete territoriale di assistenza regge il peso degli anni, ma occorre modificarla su un piano di struttura e di funzione per soddisfare la domanda sociale attuale. In parole povere non possiamo limitarci a essere meri gestori di posti letto in ospedale, pochi e rapidi nel transito, ma dobbiamo modificare il concetto di residenzialità, evitando che i malati siano lasciati a loro stessi ricreando una situazione simile ai vecchi manicomi.

Bisogna integrare problematiche sociali e sanitarie, come è avvenuto col nuovo ministero del Welfare, e avere un soggetto istituzionalmente forte che sovrintenda a questo genere di problemi, senza far ricadere le responsabilità sugli operatori".

Pagina pubblicata il 21 maggio 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti