Omeopati a Sacconi, basta discriminazioni


Una lunga lettera al nuovo responsabile della Salute per chiedere "scelte forti e coraggiose" a favore di "milioni di cittadini e migliaia di medici e operatori" che hanno deciso di curarsi con le medicine non convenzionali.

A scrivere a Maurizio Sacconi, ministro del Welfare, la Federazione italiana delle associazioni e dei medici omeopati (Fiamo) che chiede la cancellazione delle discriminazioni culturali, sociali ed economiche per i cittadini che si curano, per libera scelta, con l'omeopatia e altre medicine naturali.

E gli omeopati denunciano la presenza di una vera e propria "omeo-fobia", ovvero "un costante attacco da parte delle istituzioni culturali e scientifiche ufficiali nei confronti della medicina omeopatica".

E la conseguente discriminazione "dei medici omeopati tacciati di empirismo antiscientifico, opponendo una totale cecità di comodo alle centinaia e centinaia di prove di efficacia dell'omeopatia offerte da studi clinici pubblicati nella letteratura internazionale".

"Le chiediamo di intervenire - scrive la Fiamo nella lettera a Sacconi - e sanare una frattura che, ormai sempre più inaccettabile, si è creata tra cittadini di serie A che si curano con la farmacologia ufficiale e i milioni, di serie B, discriminati da un intollerabile pregiudizio negativo da parte del mondo accademico ammalato di 'presunzione di verità', che si scaglia contro tutti noi che abbiamo scelto di privilegiare in tutte le situazioni cliniche che lo permettono una strada terapeutica naturale, dolce ed economicamente poco costosa".

Pagina pubblicata il 13 maggio 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo