Più medici fiscali per battere l'assenteismo


"Per vincere la guerra contro i dipendenti 'finti malati' e i medici compiacenti c'è solo una strada: aumentare il numero dei medici fiscali. Altre strade rischiano di rimanere aria fritta e propaganda".

Parola di Serafino Zucchelli, ex sottosegretario al ministero della Salute, che commenta così la battaglia intrapresa dal ministro della Funzione Pubblica, Renato Brunetta, contro i dipendenti pubblici 'fannulloni'. Una battaglia che, come anticipato in prima pagina dal quotidiano 'Italia Oggi', ha spinto Brunetta a mettere a punto un disegno di legge ad hoc, che colpisce anche il malcostume dei certificati medici 'facili'. Con l'approvazione di questo Ddl, infatti, non sarà più tanto facile farsi fare un certificato medico per giustificare l'assenza dal lavoro. Se la diagnosi messa nera su bianco non sarà vera, oppure esagerata, si rischierà grosso. Non solo il dipendente fannullone, ma anche il camice bianco compiacente.

Il medico dipendente del Ssn che fa falsi certificati, oppure che "viola i canoni di ordinaria diligenza nell'accertamento della patologia", con questo disegno di legge va infatti incontro a licenziamento. In tronco. Insomma, per perdere il posto di lavoro basterà scrivere che si tratta di bronchite invece che di semplice influenza.

"Ben venga questo provvedimento - sottolinea Zucchelli all'ADNKRONOS SALUTE - a patto, però, che risulti applicabile. La questione è infatti capire chi dovrà stabilire se si tratti di bronchite o di influenza. L'unica soluzione è quella di aumentare il numero dei medici controllori". Una misura che necessita investimenti.

"Potenziare il servizio di controllo fiscale - spiega l'ex sottosegretario - ha il suo costo. Assai elevato. Bisognerà quindi vedere - conclude Zucchelli - se oltre all'approvazione della legge, ci sarà anche la volontà di applicarla. Al meglio".


Pagina pubblicata il 28 maggio 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti