La sanità che verrà. Ed i conti non tornano


INTERVISTA ALL'ON. LIVIA TURCO
Di Monica Soldano In un lungo intervento alla 1° Conferenza Nazionale della professione medica, ?I medici per una buona sanità?, organizzato dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici e degli Odontoiatri a Fiuggi, il 13 ed il 14 giugno, il ministro del Welfare e della Salute, Maurizio Sacconi, nel pomeriggio del 13 giugno, ha annunciato che i livelli esenziali di assistenza (LEA) non hanno la copertura finanziaria necessaria. Mancherebbe, infatti, un miliardo di euro, pertanto si prevede una manovra finanziaria anticipata a settembre, per la quale sono già in corso delle contrattazioni. Su questo punto, abbiamo raccolto la reazione dell?on. Livia Turco, ministro della salute nel precedente Governo, intervenuta anche lei al convegno FNOMCeO, a Fiuggi. Il ministro Maurizio Sacconi ha dichiarato che manca un miliardo di euro per la copertura dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) e che dopo una prevedibile manovra finanziaria anticipata a settembre, si pronuncerà la Corte dei Conti. Cosa risponde a questa dichiarazione? ?Rispondo che non ho capito. Per finanziare i LEA, il mio Governo lavorò due anni, dopo i quali riuscimmo a passare da 90 a 103 miliardi di euro. Se, oggi, la questione è che occorre 1 miliardo di euro in più, il Governo farebbe bene a trovarlo. Non vorrei, invece, che la scelta fosse quella di ridurre ulteriormente le risorse alla sanità pubblica. Il ministro Sacconi, presentando il metodo di lavoro del nuovo Governo per le politiche sanitarie e della salute, ha parlato di un libro verde, come si usa nella Commissione Europea, su cui raccogliere commenti e proposte, in merito ad un programma riassunto in 10-15 pagine e di una forte cabina di regia Stato-Regione, con un controllo quasi aziendale sui bilanci delle aziende sanitarie locali e gli assessorati regionali. Che effetto le fa, secondo lei è fattibile? ?Non lo so, anche perché non ho capito bene la proposta. In ogni caso andrebbe letta e scritta nero su bianco. Di certo so che noi abbiamo portato avanti una politica di rifinanziamento dei LEA, perché la sanità pubblica ha bisogno di risorse e nello stesso tempo abbiamo puntato ad una politica di efficienza, attraverso i piani di rientro. Io auspico che il nuovo Governo continui con il finanziamento della sanità pubblica. Se poi occorrerà trovare degli strumenti in più, discuteremo. Ma è importante, che questi strumenti in più da cercare, siano chiari.Vita di Donna Community

Pagina pubblicata il 18 giugno 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti