In ospedali milanesi -40% di assenze


L'estate 2008? E' la stagione dei presenzialisti. Almeno in sanità. Secondo i dati di quattro grandi ospedali milanesi, dal mese di luglio le assenze per malattia hanno subito un crollo che va dal 37% al 41% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Tutto merito, sembrerebbe, dell"effetto Brunetta'. Il personale ha cominciato ad ammalarsi di meno proprio da luglio, quando il ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta, ha reso noto il contenuto della circolare che prevede il giro di vite sulle assenze dei dipendenti pubblici. Il calo dei giorni di malattia richiesti da medici, infermieri e amministrativi in forze nel Policlinico di Milano, come al Niguarda, al San Carlo e al Fatebenefratelli, è stato verticale.

Le corsie e i reparti delle quattro grandi aziende del capoluogo lombardo erano affollati nei mesi di luglio e agosto 2008. La verifica sulle assenze, messe a confronto con quelle dell'anno precedente, ha dato risultati simili ovunque: -37% al Policlinico, -35% al Fatebenefratelli, -41% al San Carlo e al Niguarda. Per quest'ultimo è stato preso in considerazione anche il mese di giugno, 5.915 giorni di malattia contro i 5.954 del 2007. Il calo è minimo: 0,66%. Ma dopo che il ciclone Brunetta si è abbattuto sulle corsie, la forbice si allarga vertiginosamente. A luglio i giorni di malattia si riducono a 1.904, contro i 3.282 registrati nel 2007 (il calo è del 41,99%) e ad agosto si crolla a 893 assenze, a fronte delle 1.517 del 2007 (-41,13%). Stesso calcolo è stato fatto al Fatebenefratelli, prendendo in considerazione periodi 'pre e post Brunetta': "nel bimestre dal 24 aprile al 24 giugno 2008 - spiegano dall'ospedale - avevamo già osservato un calo delle assenze intorno al 20% rispetto allo scorso anno (da 4.304 a 3.402)". Ma dal 25 giugno al 24 agosto la riduzione è stata ancora più consistente, spingendosi fino a -35% (da 3.038 a 1.968).In linea anche i 3.200 dipendenti, fra medici, tecnici e ausiliari, che fanno capo al Policlinico di Milano: 6.029 giornate di malattia registrate dal primo luglio al 31 agosto 2007, 3.684 nello stesso periodo del 2008 (-37%). Al San Carlo Borromeo il calcolo è stato fatto solo sulle malattie 'brevi', proprio quelle finite nel mirino del ministero. Risultato: nei mesi di luglio e agosto si sono sommate 2.430 assenze. Nel 2007 erano 4.120 (il calo si aggira intorno al 41%).

A seminare il panico saranno state le rigide misure previste dalla circolare n.7/2008 e dal Dl 112: dalle stangate sugli stipendi - per l'assenza per malattia sotto i dieci giorni è previsto il taglio di tutte le forme di trattamento economico accessorio - all'obbligo della visita fiscale che scatta già il primo giorno di assenza, accompagnato dall'ampliamento della fascia di reperibilità. Dagli uffici del personale, però, precisano: fra gli 'assenteisti redenti' ci saranno anche malati veri che hanno rinunciato al giorno di riposo pur di non ritrovarsi tagli in busta paga. Di fatto, l'andamento dei giorni di malattia richiesti nei quattro ospedali meneghini conferma i dati emersi dal monitoraggio condotto dal ministero dell'Innovazione e della Funzione pubblica su un campione di 70 amministrazioni centrali e periferiche alle quali fanno capo 210 mila lavoratori. Il calo rilevato era anche in questo caso vicino al 37%. 

Pagina pubblicata il 07 settembre 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti