Meglio non avere una legge


"Sul testamento biologico meglio non avere una legge piuttosto che una pessima norma". Umberto Veronesi, oncologo ed ex ministro della Sanità, è intervenuto così su una delle questioni calde del dibattito politico, a margine della sua partecipazione al Festival della salute di Viareggio, la kermesse organizzata dalla Fondazione Italianieuropei che si è chiusa domenica.

"Sulla definizione di idratazione e nutrizione artificiale il problema esiste - ammette - perché manca una risposta univoca su quando possano definirsi terapie di sostegno dal malato, e quando mediche", dunque rifiutabili.

Ma per Veronesi, che per primo in Italia ha iniziato una battaglia per il testamento biologico, la questione vera è un'altra. "Ciò che conta - dice - sono le dichiarazioni della persona, rese quando è in grado di intendere e volere. E su questo non ci sono equivoci, bisogna rispettare le volontà espresse".

Quanto alla possibilità che un medico possa rifiutarsi di eseguire atti contrari alla propria coscienza, pur nel rispetto di quanto dichiarato dal malato, l'ex ministro ricorda "di aver presentato a suo tempo una proposta di legge per consentire al medico di rifiutare di eseguire quanto disposto. Ma in quel caso il paziente deve essere indirizzato a un altro camice bianco disposto ad assisterlo.

Il principio da salvaguardare - ribadisce - è quello dell'autodeterminazione, e del rifiuto delle terapie obbligatorie. Prova ne è il fatto che - conclude Veronesi - ci sono persone che si sono lasciate morire durante lo sciopero della fame. E nessuno ha potuto fare niente per evitarlo". 

Pagina pubblicata il 29 settembre 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo