UIL dissente dalla firma all'ARAN


Una posizione, quella della Uil medici, che sottolinea l'opposizione a "privilegi e corporazioni per l'affermazione della medicina unica".

Non c'è stata la piena unitarietà dei sindacati all'incontro, venerdì all'Aran, tra le associazioni di categoria dei dirigenti medici e veterinari per la messa a punto di alcune modifiche, per lo più formali, e per la correzioni di errori materiali nel contratto della dirigenza, firmato ad agosto e in corso di approvazione.

L'unanimità è mancata su una delle dichiarazioni congiunte siglate, dai diversi sindacati con la parte pubblica, allo scopo di 'limare' il testo - tenendo conto anche dei rilievi già fatti dalla Funzione pubblica - per facilitarne l'iter, a partire dal prossimo passaggio in Consiglio dei ministri. La Federazione medici Uil Fpl non ha firmato, infatti, la dichiarazione congiunta sulla necessità riservare le risorse previste per la copertura dei posti in organico dei medici dipendenti solo all'area della dirigenza: in pratica le risorse - auspica la dichiarazione congiunta - non devono essere destinate alla copertura di altri settori, come la medicina convenzionata.

Una posizione, quella della Uil medici, che sottolinea l'opposizione a "privilegi e corporazioni per l'affermazione della medicina unica", si legge in una nota. Il sindacato non ha ritenuto - continua la nota - di poter sottoscrivere la dichiarazione "sull'opportunità che le risorse economiche finalizzate alla copertura dei posti delle dotazioni organiche - fermo restando il rispetto delle scelte delle Regioni per l'organizzazione dei servizi delle aziende sanitarie, e dei diversi ruoli e funzioni che la legislazione vigente assegna ai dirigenti e ai medici e veterinari convenzionati - vengano destinate solo ai dirigenti dell'area medica e veterinaria".

La scelta della Federazione medici Uil Fpl "è dettata - ha dichiarato Claudio Fantini, responsabile dei medici veterinari dello stesso sindacato - dalle proprie scelte di politica sindacale che puntano a ottenere un'azione di semplificazione ed efficienza della sanità pubblica medico e veterinaria, con il superamento delle vecchie rigidità legate ad una visione arcaica dei ruoli e competenze che hanno determinato inefficienza e consolidati interessi, che si ripresentano attraverso questa dichiarazione a verbale".

La dichiarazione a verbale, conclude Fantini, punta invece "a marcare un'inesistente differenza di ruoli e competenze tra sanitari dirigenti e convenzionati, tutta tesa a limitare le funzioni e le attività dei medici e dei veterinari convenzionati, in piena contraddizione con quanto definito nel documento programmatico del Comitato di settore delle Regioni per la sanità, che si pone l'obiettivo di raggiungere l'integrazione multidisciplinare delle varie figure mediche, veterinarie e professionali attive sul territorio per il miglioramento dell'offerta sanitaria, nell'ottica di una medicina unica al servizio del cittadino".

Nell'incontro di venerdì all'Aran, però, sono state messe a punto anche altre modifiche alle varie dichiarazioni congiunte, firmate unitariamente, ed è stato corretto qualche errore materiale. La novità più rilevante è stata la trasformazione dei 3 giorni di assenza retribuita in 18 ore: una correzione necessaria ad armonizzare la norma contrattuale con le indicazioni già previste dal decreto Brunetta.

Pagina pubblicata il 15 settembre 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo