Specializzandi: l'INPS ci scippa


Federspecializzandi "intende denunciare lo scandaloso scippo che l'Inps intende perpetrare nei confronti dei medici specializzandi". E si dice pronta "ad agire ad ogni livello e, se necessario, anche in sede giudiziaria" se l'Inps non farà retromarcia.

"Come è noto - spiega in una nota la Federazione - i medici in formazione specialistica sono soggetti a una doppia contribuzione previdenziale obbligatoria, la prima dipendente dall'Enpam come quota A, la seconda presso la gestione separata dell'Inps".

Nella definizione di gestione separata, l'Inps include "una forma ridotta che ammonta al 17%, qualora il lavoratore sia sottoposto ad altre forme previdenziali obbligatorie, e una intera per soggetti non iscritti ad altre forme previdenziali, che ammonta al 24,72% (24% per invalidità, vecchiaia e superstiti, più l'aliquota aggiuntiva dello 0,72% per l'indennità di malattia, maternità e per gli assegni familiari).

Recentemente l'Inps ha emanato una circolare (n. 88/2008) che, in totale dispregio delle normative vigenti, intende inquadrare il medico specializzando come iscritto alla gestione separata nella forma intera, confutando quindi la condotta tenuta fino ad ora dalle università italiane.

Ancora una volta - accusa Federspecializzandi - esigenze di bilancio fanno riemergere la tentazione al sacrificio della categoria dei medici in formazione, che a tutt'oggi si batte per ottenere una formazione adeguata agli standard europei e che ora vede già minacciata la recente conquista di un trattamento economico dignitoso. Inoltre si sottolinea come l'Inps non corrisponde ai medici specializzandi né gravidanza, né malattia, incassando pertanto in modo illegittimo i contributi a essi destinati".

Pagina pubblicata il 07 ottobre 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo