Una rete contro il cancro dell'utero


Una lobby 'rosa' contro il cancro al collo dell'utero, che uccide ogni anno 280 mila donne nel mondo, di cui 15 mila in Europa e circa 1.300 in Italia.

 Per offrire all'altra metà del cielo informazioni qualificate su questo tumore, e su tutte le malattie da Papillomavirus umano (Hpv), nasce il network globale Women Against Cervical Cancer (Wacc): una fondazione indipendente da politica e interessi commerciali, che mette in rete 20 organizzazioni internazionali e 5 italiane.

Tra queste l'associazione nazionale della stampa medica Unamsi. Wacc, con sede 'fisica' a Ginevra, è stata battezzata ieri a Nizza in occasione del congresso 2008 dell'Eurogin (Organizzazione europea per la ricerca sulle neoplasie le infezioni genitali).

I promotori sono partiti dal dato evidenziato da un sondaggio internazionale, secondo cui l'82 per cento delle donne chiede più informazioni sul cancro al collo dell'utero, sull'Hpv e su come prevenire, diagnosticare e trattare le conseguenze dell'infezione. Nonostante l'arrivo della vaccinazione anti-Hpv abbia migliorato le conoscenze su questo virus, "c'è ancora un grande bisogno di programmi di educazione pubblica", conferma Joseph Monsonego, presidente di Eurogin e Wacc. "Colmare questo vuoto di sapere" è dunque la missione del nuovo network, sostenuto anche dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

Tra le priorità del 'manifesto' di impegno degli enti aderenti, ci sono la formazione dei professionisti della salute a un dialogo più chiaro con le pazienti; la distribuzione di materiale informativo 'doc'; la promozione di raccolte fondi; l'istituzione di un premio europeo per progetti a misura di donna, e la creazione di un forum per sostenere psicologicamente le pazienti prima, durante e dopo le terapie contro il tumore alla cervice uterina.

Un punto chiave, evidenzia Sergio Pecorelli, primario del Dipartimento di ostetricia e ginecologia dell'università di Brescia, se si pensa al pesante impatto "emotivo legato a questa patologia che può avere un risvolto sul futuro di donne e madri".

Embolizzazione del fibroma uterino

Pagina pubblicata il 12 novembre 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo