Preintesa forse entro Natale


"L'incontro è stato positivo, ma ancora c'è da scogliere qualche nodo. Non abbiamo ancora una nuova convenzione ma il nostro impegno è quello di arrivare nel più breve tempo possibile, e cioè entro Natale, alla firma della preintesa".

E' il commento di Maria Paola Volponi, responsabile nazionale del Sindacato dei medici italiani (Smi) per la medicina generale, all'incontro avuto ieri tra la Sisac e i sindacati medici per il rinnovo delle convenzioni di medicina generale e del territorio.

Le prossime tappe sono previste per il 10 dicembre, con la riunione tecnica sulla parte economica e per la quota Enpam, e per il 17 dicembre per la ripresa della trattativa. Nel dettaglio della contrattazione la dirigente dello Smi sottolinea, "a proposito della parte economica, che si è concordato lo storno del 4,85 per cento sulla quota C del compenso dei medici di assistenza primaria (14 milioni) e dei pediatri di libera scelta (3 milioni)".

Si avvia così quel processo di riequilibrio economico con la continuità assistenziale e con l'emergenza territoriale da tempo auspicato dallo Smi. "Questi settori - spiega Volponi - vedranno quindi aumentare il loro compenso sia per gli arretrati sia per quanto riguarda la quota definitiva di 0,50 euro all'ora (oltre al 4,85 per cento già loro spettante). Ancora senza definizione la questione della tessera sanitaria e della ricetta informatica. Siamo in attesa dell'erogazione da parte del Ministero dei fondi necessari.

Ma sembra ormai certo che lo stanziamento avverrà entro pochissimi giorni e sarà pari a 69 milioni di euro, che verranno erogati alle regioni per l'applicazione tecnica". Quanto al flusso informativo, conclude Volponi, "è bene ricordare che la trasmissione dei dati e la conseguente elaborazione degli stessi da parte delle Aziende e delle Regioni, potrà dimostrare la quantità e la qualità della nostra attività e mettere finalmente fine a tutte quelle infondate e pretestuose illazioni sulla consistenza della mole di lavoro che svolge il medico del territorio.


Pagina pubblicata il 09 dicembre 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo