Farmaci: con la logistica si risparmia


Ottimizzazione della filiera del farmaco per ottenere un risparmio economico fornendo nel contempo migliori garanzie ai pazienti. Questi gli obiettivi di un accordo siglato dalla Regione Veneto con Assologistica, l'associazione nazionale di settore.

L'iniziativa, presa in collaborazione con Fiaso e Federsanità prevede l'apertura di un tavolo comune a cui siederanno esperti e tecnici dell'Agenzia Sanitaria del Veneto e di Assologistica, attraverso il proprio Centro Studi di Cultura e Formazione, al fine di definire una prima strategia di intervento unitaria per tutte le Asl della regione sulla cosiddetta "filiera del farmaco e dei beni economali".

Grazie al confronto tra tutti gli attori della filiera del farmaco si vorrebbe arrivare alla messa a punto di un modello organizzativo affidabile ed economico che migliori l'assistenza ai pazienti. Il risparmio, atteso in 15 milioni di euro, dovrà passare attraverso miglioramenti della conservazione e somministrazione dei farmaci. Sandro Sandri, assessore alla Sanità della regione Veneto ha espresso soddisfazione dichiarando: "Poniamo oggi le basi per progettare un cambiamento assai significativo - ha detto nel corso dei lavori - per il quale abbiamo bisogno di avvalerci di competenze e professionalità dal settore privato in ambito logistico, dove tali pratiche sono ormai ampiamente consolidate".

Una sfida culturale e organizzativa, quella partita dal Veneto in modo a cui guarda con grande interesse anche la Lombardia. L'assessore lombardo Luciano Bresciani è stato l'osservatore speciale della nascita del progetto: "Con la regione Veneto - ha spiegato Bresciani - abbiamo un legame relativo a una serie di attività e non possiamo che guardare con attenzione anche a questo aspetto, perché la centralizzazione è un orientamento che stiamo seguendo in diversi settori, dagli acquisti al pagamento di fatture, ai farmaci.

Abbiamo obiettivi comuni con il Veneto anche se strategie diverse - ha aggiunto Bresciani - ma questo non ci porta a escludere sinergie con soggetti della comunità che possano portare plus valore alla sanità".

Pagina pubblicata il 27 gennaio 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti