Costa cara la contrattazione separata


Applicando le nuove regole agli ultimi tre bienni contrattuali, la Fp CGIL ha calcolato una perdita, per i dirigenti medici e veterinari, pari a circa 13.600 euro.

"L'accordo separato sulla contrattazione costa ai medici 13.600 euro in meno in 6 anni. L'intesa del 22 gennaio tra Governo, Cisl e Uil, sottoscritto anche da Cida e Confedir, rappresenta per i camici bianchi dirigenti del Ssn la fine della contrattazione sugli aspetti economici e un grave attacco al potere di acquisto delle retribuzioni". Parola del segretario nazionale della Fp Cgil medici, Massimo Cozza che, applicando le nuove regole agli ultimi tre bienni contrattuali, ha calcolato una perdita, per i dirigenti medici e veterinari, pari a circa 13.600 euro.

"L'accordo - sottolinea Cozza in una nota - prevede che i contratti triennali siano rinnovati in base al nuovo indice previsionale Ipca (Indice dei prezzi al consumo armonizzato in ambito europeo per l'Italia), ma depurato dalla dinamica dei prezzi dei beni energetici importati, dal petrolio al gas naturale, dal carbone alla elettricità.

L'Ipca verrà calcolato sulla base del solo stipendio fondamentale e non più sull'intera retribuzione, con un ulteriore significativo decremento degli aumenti. In caso di scostamenti tra l'inflazione prevista e quella effettivamente osservata si dovrà tenere conto dei reali andamenti delle retribuzioni di fatto dell'intero settore pubblico. In sostanza - spiega Cozza - se aumenta di più la retribuzione dei magistrati, quella dei medici non potrà recuperare una eventuale differenza tra l'Ipca e l'inflazione reale.

Un improbabile recupero sempre al netto dei prodotti energetici importati potrà avvenire solo nel successivo triennio contrattuale". Il no all'accordo verrà ribadito il 13 febbraio, in occasione dello sciopero di tutto il pubblico impiego, a cui aderirà anche la dirigenza medica e veterinaria della Fp Cgil.


Pagina pubblicata il 09 febbraio 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti