Dompè, la crisi è superabile


La crisi che stiamo vivendo si può risolvere a patto che si scommetta sui fattori giusti. "L'Italia deve puntare su politiche industriali, quali contrattazione decentrata, stimoli a filiere innovative, incentivi alla ricerca, network pubblico-privato, efficienza del sistema Paese". 

Ma deve combattere la sfida della competitività e 'lavorare' per il miglioramento delle infrastrutture materiali e 'immateriali', burocrazia in cima alla lista. Questa in sintesi la 'ricetta' del presidente di Farmindustria, Sergio Dompé, intervenuto ieri a Milano, al convegno organizzato da Cisl Lombardia dal titolo 'Una crisi da risolvere. Idee, proposte, scelte'. "L'Italia non cresce perché non cresce l'industria", ha sostenuto Dompé, convinto che "a una crisi di competitività si debba rispondere sostenendo la capacità delle imprese di stare sul mercato e così aiutando il lavoro e il potere d'acquisto.

La competitività - sottolinea il leader degli industriali del farmaco - non è un privilegio per le aziende, ma è un valore sociale, perché significa sviluppo, occupazione di qualità e benessere per i cittadini. Senza politica monetaria e con politiche fiscali limitate dal debito pubblico, il modo più efficace per stimolare la domanda è stimolare l'offerta. L'Italia - auspica - deve puntare su politiche industriali (contrattazione decentrata, stimoli a filiere innovative, incentivi alla ricerca, network pubblico-privato, efficienza del sistema Paese)".

Ma secondo Dompé "vanno migliorate le infrastrutture materiali e 'immateriali', quali la burocrazia, che oggi impone forti costi alle imprese, si pensi ai tempi di pagamento. Secondo la Commissione Europea - ricorda - una Better Regulation potrebbe portare un aumento del Pil dell'1,5%, risorse che, investite in R&S, ci farebbero raggiungere l'obiettivo di Lisbona".

E ancora: "Adattabilità e rapidità nei cambiamenti nel pubblico e nel privato sono necessari per reagire in fretta: la crisi non aspetta noi - ammonisce - e non arriva per gradi. I cambiamenti strutturali sono 'spallate' capaci di cambiare in poco tempo il volto di un'industria. Puntando quindi sui nostri fattori di forza - conclude il presidente di Farmindustria - possiamo rispondere in modo positivo all'evoluzione della domanda internazionale ed entrare nel network della crescita".

Pagina pubblicata il 16 febbraio 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti