Governo mette mani in tasca a medici


"Con un accordo bipartisan il Governo mette le mani in tasca ai medici. Facciamo appello ai parlamentari di maggioranza e opposizione affinché il Ddl Brunetta per la riforma del lavoro pubblico, all'esame della Camera, venga modificato".

E' la presa di posizione del segretario nazionale dell'Anaao Assomed, Carlo Lusenti, che annuncia "sin da ora" una forte azione sindacale per contrastare "un attacco forsennato alle condizioni economiche e di lavoro dei medici italiani e alla tenuta stessa del Servizio sanitario nazionale". In particolare Lusenti chiede la soppressione della norma che prevede di destinare almeno il 30% della retribuzione al salario di risultato.

"Questa disposizione, iniqua e ingiustificata - sottolinea in una nota il numero uno dell'Anaao - ridurrà drasticamente le retribuzioni attuali di medici e dirigenti sanitari, già largamente sottostimate provocando di conseguenza anche un gravissimo danno previdenziale e un forte impatto negativo sul sistema sanitario. Insieme alla 'rottamazione' discrezionale di medici e dirigenti sanitari con 40 anni di contributi, porterà il Ssn a un 'impoverimento' complessivo di competenze professionali dalle ricadute imprevedibili sulla quantità e qualità delle prestazioni erogate".

Lusenti non accetta che vengano "imposte per legge" norme di stretta competenza della contrattazione. "Il passaggio della retribuzione di risultato dal 5-6% attuale ad almeno il 30% - spiega - scardina l'architettura contrattuale, marginalizzando il ruolo delle organizzazioni sindacali e dell'Aran e segna una svolta statalista con una pesante interferenza del potere politico sulle prerogative sindacali, dopo aver offerto circa 90 euro netti medi mensili, senza arretrati, per il biennio 2008-2009. Un aumento - conclude Lusenti - del 3,2%, che non ripaga nemmeno l'inflazione già registrata nel 2008".


Pagina pubblicata il 03 febbraio 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti