Petizione di 32 italiani di Harward


"Firmando la petizione per il riconoscimento del testamento biologico e per la legalizzazione dell'eutanasia, i trenta ricercatori italiani di Boston hanno voluto riaffermare i valori dello Stato di diritto e della laicità".

Così Andrea Ballabeni, ricercatore italiano al Department of Systems Biology della Harvard Medical School e membro della Cellula Coscioni di Boston, motiva in una nota la scelta di 32 'cervelli' italiani approdati in una dei più celebri atenei del mondo di firmare la petizione dell'associazione Coscioni al Parlamento italiano per la legalizzazione dell'eutanasia e del testamento biologico.

"La classe politica italiana - scrive il ricercatore - è purtroppo spesso più vicina al Vaticano che agli elettori che dovrebbe rappresentare. Nessuno ovviamente nega il diritto del Vaticano di esprimere le proprie idee. Quello che si chiede è che l'Italia sia un Paese sovrano che non subisca ingerenze da parte di altri Stati.

Il Ddl sul testamento biologico proposto dalla maggioranza non rispecchia le idee degli italiani e neanche quelle degli elettori di centrodestra. Un provvedimento del genere è solo improntato a soddisfare le volontà delle gerarchie ecclesiastiche e a rivendicare una titolarità dei valori cattolici da spendere in campagna elettorale.

Inutile dire che spesso, come ad esempio nel caso di Eluana Englaro - incalza Ballabeni - le pretese e le strumentalizzazioni delle gerarchie ecclesiastiche e della maggioranza non hanno nulla a che vedere con i valori cattolici. E' poi bizzarro che, mentre sotto alcuni aspetti tanti dei nostri politici tentino di apparire impeccabili cattolici, sotto tanti altri aspetti molti di questi siano del tutto in antitesi con il più elementare spirito cristiano".

Pagina pubblicata il 24 febbraio 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo