Apertura sul consenso informato


Antonio Tomassini, presidente della Commissione Sanità del Senato, apre sul consenso informato, una delle 'note dolenti' del Ddl Calabrò sul testamento biologico secondo l'opposizione.

"Ho raccomandato Governo e relatore - spiega Tomassini lasciando la seduta della Commissione dove sono stati illustrati i subemendamenti, ben 352, alle due proposte di modifica al testo illustrate ieri da Raffaele Calabrò - di dare la massima disponibilità per accogliere uno o due emendamenti che l'opposizione reputa molto importanti".

In particolare, "quello che ha come prima firmataria Anna Finocchiaro". Si tratta, appunto, di un emendamento al comma 'e' dell'articolo 1, ossia quel passaggio del provvedimento che vieta la sospensione di qualsiasi attività medica volta a consentire o provocare la morte del paziente. Nell'emendamento del Pd, che reca - oltre alla firma di tutti i componenti del Pd in Commissione, fatta eccezione per il senatore Claudio Gustavino - quella di Finocchiaro, ma anche di Luigi Zanda e Nicola Latorre, si legge che 'l'attività medica è esclusivamente finalizzata alla tutela della vita e della salute, nonché all'alleviamento della sofferenza.

Tale attività medica è tuttavia sempre subordinata all'espressione del consenso informato di cui all'articolo 4, nell'articolo 5 della convenzione di Oviedo, ratificata dalla legge 28 marzo 2001, n.145, nonché dei limiti imposti dal rispetto della persona umana'.

Tomassini ha inoltre confermato di aver dichiarato l'inamissibilità del 'passaggio' dell'emendamento Calabrò e di tutti i subemendamenti relativi alle cure palliative. Ieri, infatti, la proposta di modifica presentata da Calabrò recava un cenno a questo tema. Un passaggio che aveva sollevato parecchi malumori nell'opposizione.


Pagina pubblicata il 05 marzo 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

Sanita

La sanità pubblica in Italia. Gli indirizzi dei Consultori familiari, materno infantili, poliambulatori, delle asl, delle aziende ospedaliere e degli ospedali. I servizi pubblici che offrono una buona prestazione sanitaria

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti